Stitichezza: rimedi contro l’intestino pigro

Un problema che si fa sentire specialmente in estate, ecco come stare meglio.

Home > Benessere > Stitichezza: rimedi contro l’intestino pigro

L’intestino pigro è davvero un problema che affligge tantissime persone e in estate, con il caldo, i vari cambiamenti ambientali e l’alimentazione scorretta, aumentano ancora di più i fastidi. Ecco alcuni semplici rimedi contro la stitichezza.

Modificare la dieta

Come sgonfiare la pancia

Quando si cambiano le abitudini o la dieta, specialmente in vacanza,  la stitichezzapuò insorgere più facilmente.  Se siete in viaggio è importante fare attenzione all’alimentazione,  per non peggiorare la situazione.

Cosa mangiare

dolori-al-fianco-destro

La prima cosa da fare è assumere più fibre, quindi sì a pane e pasta integrale,  frutta come kiwi.

Le fibre, però, non sono sempre risolutive, nel senso che si possono mangiare ma senza esagerare per non irritare il colon e creare gonfiore di stomaco.

Mangiare poi alimenti ricchi di acqua, come la frutta e mangiare i cereali. Mangiare la crusca, cereali integrali e verdure a foglia verde.

Vanno bene anche  frutta e legumi, che ammorbidiscono le feci.

In ogni caso, sentire il parere del medico. Chiedere al dottore, in ogni caso, un parare su come rimediare all’intestino pigro, in base alla vostra condizione di salute.

Talvolta, se la stitichezza si protrae da troppi giorni, può essere necessario assumere lassativi, anche naturali, per favorire il transito intestinale.

Infine, il consiglio è quello di bere davvero molta acqua, che favorisce la digetsione, idrata il corpo e rende le feci più morbide.

Cos’altro fare

Per favorire l’evacquazione delle feci è importante svolgere attività fisica regola, in particolare camminare aiuta tantissimo ad alleviare il problema.

Per regolarizzare il transito intestinale può bastare camminare anche solo mezz’ora tutti i giorni; il movimento facilita la peristalsi muovendo le feci verso l’esterno.

Dato che siamo in piena stagione estiva, cercate poi di fare delle attività rilassanti, che aiutano davvero la regolarità intestinale.

Abbandonate tutti i pensieri negativi e godetevi la vostra vacanza, senza pensare troppo allo scorrere del tempo.