Vietato usare gli smartphone nelle pause

Vietato usare gli smartphone nelle pause? E per quale motivo? Perché se siamo in pausa dobbiamo staccare il cervello e con il telefonino non è possibile.

Home > Benessere > Vietato usare gli smartphone nelle pause

Qualsiasi sia il motivo per cui siate in pausa (pausa pranzo, pausa lavoro, pausa scuola… Insomma, scegliete la pausa che preferite), vietato assolutamente usare lo smartphone: continuando ad usare il cellulare anche in queste brevi pause di riposo, il cervello non riesce a ricaricarsi correttamente, si distrae troppo e rende anche più difficile tornare al lavoro o a quello che stavamo facendo prima.

Cosa c'è dentro un cellulare?

A dirlo è una ricerca pubblicata dalla Rutgers University sul Journal of Behavioral Addictions: quando si vuole andare in pausa, bisogna evitare di guardare il cellulare.

In pratica i ricercatori hanno chiesto a 414 studenti universitari di risolvere 20 crucipuzzle. A metà dell’esercizio, ad alcuni studenti è stata concessa una pausa durante la quale potevano usare il cellulare, ad altri è stata data solamente della carta o un computer, mentre il terzo gruppo non ha fatto nessuna pausa. Si è così visto che gli studenti che avevano smanettato sullo smartphone durante la pausa avevano impiegato il 19% di tempo in più per risolvere i crucipuzzle, trovando ben il 22% di parole in meno. I loro risultati, inoltre, erano stato solo di pochissimo migliori rispetto a chi non aveva fatto pause.

Dipendenza da smartphone

Terri Kurzberg, uno degli autori dello studio in questione, ha spiegato che l’abitudine di utilizzare lo smartphone mentre si sta facendo altro è sempre più diffusa. Tuttavia in pochi si rendono conto di cosa comporti fare questo semplice gesto: ha un costo non indifferente. E non ci riferiamo alle tariffe telefoniche: l’uso dello smartphone comporta livelli maggiori di disattenzione e distrazione. Questo fa sì che sia molto più difficile tornare a fare ciò che stavamo facendo prima di prendere in mano il cellulare, la nostra attenzione è ormai fuggita via. E questo, probabilmente, è valido indipendentemente dal tipo di pausa che ci stiamo concedendo in quel momento.