Winter blues, come superare il disturbo affettivo stagionale

Winter blues, la depressione in inverno: ecco un modo semplice per superare il disturbo affettivo stagionale

Home > Benessere > Winter blues, come superare il disturbo affettivo stagionale

Il Winter Blues torna a colpire. Il disturbo affettivo stagionale, che può colpire in ogni stagione, ma che durante l’inverno sembra aumentare quel senso di depressione e tristezza amplificato dal brutto tempo e dalle giornate corte, può causare danni notevoli alla nostra salute. Per questo motivo sarebbe bene affrontarlo con i consigli giusti.

Dopo le vacanze di Natale, il periodo di festa e di tempo trascorso con le persone care, sono molte le persone che soffrono di winter blues, una depressione e una forma di malinconia che è tipica del periodo invernale. Dopo le ferie di Natale tornare alla routine ci sembra un dramma.

Un recente sondaggio condotto da Treatwell, il più grande portale in Europa per la prenotazione di trattamenti beauty e benessere, ha svelato che il 79,8% degli intervistati prova sentimenti negativi al rientro al lavoro dopo le feste. Si prova malinconia (nel 23,4% dei casi), ma anche depressione (13,7%), passando per l’ansia (16,9%), la tristezza (19,4%) o lo stress (6,4%).

Il Winter Blues colpisce soprattutto le donne (92%), che non staccano mai completamente la spina, nemmeno durante le vacanze di fine anno. Il sole che non fa capolino e le temperature rigide complicano la situazione per il 28,2% degli intervistati, che soffre molto per le giornate corte. Un quinto, invece, non sopporta il non poter trascorrere più tempo all’aria aperta.

Un italiano su tre è preoccupato di riprendere l’attività lavorativa (32,3%), mentre il 27,3% ha paura di tornare alla solita routine. Poco meno di un quarto (23,2%) ha preoccupazioni legate alle finanze.

Come superare il Winter Blues

Per superare il Winter Blues basta tornare a prendersi cura di se. Self care e lista dei buoni propositi per l’anno nuovo possono fare tantissimo per darci la carica e tornare a sorridere anche quando fuori dalla finestra tutto sembra grigio e triste.

Un po’ di meditazione e di yoga non possono che fare bene, così come concedersi ogni tanto dei piccoli sfizi, delle coccole, per pensare un po’ di più a noi stessi e meno a quello che ci circonda. Sarà più semplice affrontare le preoccupazioni!