10 modi per far crescere il traffico del tuo blog

 

Aumentare le visite del blog è fondamentale per far crescere la propria fama, ma le componenti da mettere in gioco sono numerose. Oggi ti svelo 10 modi per far crescere il traffico del tuo blog.

1. SVELA TE STESSO

Mettiti in gioco, nella scrittura degli articoli come nei contenuti pensati per i social.  Personalmente, quando leggo un blog amo capire che tipo di persona ci sta dietro, quale siano la personalità e le sue passioni. Inoltre, esponi il tuo viso all’interno del blog, questo ti può aiuta a stabilire una relazione con i tuoi i lettori, rendendoli più propensi a seguirti in futuro. Proponi all’interno della tua linea editoriale, dei post personali, perfetti per far capire meglio chi sei.

2. SFRUTTA IL POTERE DEI SOCIAL

Assicurati di condividere gli articoli del tuo blog su tutti i social che possono aiutarti. Facebook, Google+, Pinterest, Instagram e Twitter sono praticamente obbligatori. Ma non basta: crea anche contenuti specifici, pensati per i social con una grafica particolare.

3. RIPROPONI VECCHI ARTICOLI

I contenuti freschi sono indispensabili, questo è sicuro, ma tramite l’uso dei social puoi facilmente riproporre vecchi post, magari cambiando immagine e riadattando il titolo. Ciò che conta è avvisare il tuo pubblico che stanno per leggere un contenuto datato.

4. OSPITA DEI GUEST BLOGGER

Ospita sul tuo blog alcuni post scritti da un altro blogger o viceversa. È un metodo utile per aumentare il traffico del tuo blog perché sarà esposto al pubblico dell’altro blogger.

5. COSTRUISCI UNA MAILING LIST

Costruire e utilizzare una mailing list vincente potrebbe rappresentare una vera chiave di svolta per il tuo blog. Inizia il percorso aprendo un account Mailchimp o MailUp, raccogli le email e poi utilizzale per inviare newsletter riguardanti le tue ultime novità, gli articoli della settimana, etc. Si tratta di uno strumento utilissimo per la fidelizzazione dei lettori. La newsletter rappresenta a oggi uno dei più potenti strumenti di marketing.

modi-per-far-crescere-il-traffico-del-tuo-blog-cara-blogger
10 modi per far crescere il traffico del tuo blog

6. PUBBLICA CONTENUTI REGOLARMENTE

Imposta e mantieni una determinata cadenza di pubblicazione di contenuti sia sul blog che sui social, in questo modo i tuoi lettori sapranno che tornando sui tuoi canali troveranno novità. Non è necessario pubblicare contenuti giornalmente, ma mantenere un ritmo costante.

7. SCRIVI SEO-ORIENTED

I tuoi articoli devono essere (per la maggior parte) pensati in ottica SEO. Ricordati, quindi, prima di scrivere un articolo, di fare una ricerca delle principali keyword da utilizzare, successivamente controllata che meta-tag, title, description e ogni altra cosa siano corrette. Non dimenticare di inserire qualche link ad altri articoli all’interno dei tuoi post, per creare link-building interna. Dovresti inserire anche dei collegamenti esterni al tuo blog a risorse di valore, utili per i tuoi lettori.

8. COMMENTA

Innanzitutto commenta su altri blog o social per farti conoscere e per trattare di tematiche affini al tuo blog. Inoltre, se dai la possibilità ai lettori di commentare, rispondere è d’obbligo. Un lettore ha dedicato parte del suo tempo per donarti un contributo: ringrazialo e rispondi al suo commento.

9. INVESTI NEL TUO BLOG

Non solo in termini di tempo e impegno, ma anche in quanto risorse. Investi in pubblicità sui social (ti consiglio Facebook) e su Google Adwords creando campagne finalizzate ad attrarre possibili lettori interessati ai tuoi contenuti. In questo modo, le visite del sito aumenteranno e otterrai nuovi e fedeli lettori.

10. INSERISCI I BOTTONI SOCIAL

Ti lamenti che nessuno ti retwetta su Twitter o che su Facebook nessuno parla del blog? È arrivato il momento di inserire i bottoni social, per farlo puoi utilizzare dei plugin WordPress o il codice originale. Posizionali in cima o in fondo all’articolo, vedrai che funzioneranno. Condivisione significa che altri utenti vedranno i tuoi contenuti sui social e probabilmente faranno vista al tuo blog.

di Erica Chiesi