15 summer must trend

È Ferragosto e occorre ricordare le 15 cose che fanno estate

 

Ferragosto.
Ed è un attimo che siamo a Natale.
Quella che parla è mia nonna, che ogni anno, rigorosa come un orologio svizzero, puntualizza questa cosa…

un'amaca, un po' di ombra, ed un mare eccezionale? si ciaone proprio
Un’amaca, un po’ di ombra e un mare eccezionale? Sì, ciaone proprio

Che poi, un po’, è pure vera, nel senso che quando arriva Ferragosto l’estate è davvero praticamente agli sgoccioli: le giornate si accorciano drasticamente, il maglioncino serale è d’obbligo, le vetrine si infarciscono di autunno e la tristezza catartica è un’orripilante certezza!

Ma noi, oggi metà di un mese che vorremmo (quasi) tutti non finisse mai scopriamo insieme i 15 must trend dell’estate!

Quelle 15 cose che, indipendentemente da tutto e tutti, fanno estate, e la fanno perché hanno il suo sapore, il suo profumo e la sua consistenza.

1- IL TORMENTONE ESTIVO

...in ciabatte nel locale, andiamo a comandare!
In ciabatte nel locale, andiamo a comandare!

Quella canzone che se la ascoltate il 17 novembre vi dà il voltastomaco e che adesso non potete fare a meno di adorare e trovare deliziosa…

2- LA TO DO LIST

prendere spunto please
Prendere spunto please

Ovvero l’elenco chiaro preciso e mai conciso di svariate cose: le esperienze che non potete perdervi, le cose che non potete dimenticare di portare in valigia, i libri che dovete assolutamente leggere, gli amici che dovete per forza vedere per una pizza…

3- GLI AFTER

Birra e Camogli, come in una canzone degli 883
Birra e Camogli, come in una canzone degli 883

Si parte con “facciamo solo un aperitivo” e ci si ritrova all’autogrill a mangiare un Camogli davanti a un’alba spettacolare. Topico e tipico della stagione l’aver voglia di star fuori, di lasciarsi guidare dalla brezza della vita, in un turbinio di cazzeggio sfolgorante.

4- L’INCUBO BAGAGLIO

 

Perché Mary Poppins ci ha illuso di poter mettere TUTTO in borsa? Perché? Quando ci è ormai chiarissimo che è cosa impossibile a dire poco? La realtà è che le valigie delle donne sono stra-piene di “potrebbe servirmi” e anche se, ogni qual volta si torna a casa, ci si dice che la prossima volta porteremo meno roba, noi, nel profondo del cuore, lo sappiamo che non è così…

5- L’ANGURIA

...impossibile resistere...
Impossibile resistere…

E’ fresca, ha pochissime calorie, è buona da morire, piace a tutti: vi servono altre ottime motivazioni per eleggerla a regina dell’estate? C’è chi pranza con quella (e l’immancabile panino “sordo” come si suol dire in territorio bresciano), chi ci fa merende esagerate e gustosissime e chi ancora la mangia post cena, con davanti una nottata di strappi alla pancia e puntate in bagno, più frequenti di Belen su “Chi”…

6- LA MODA IDIOTA

...ma andare a f**he piuttosto, no?!
Ma andare a f**he piuttosto, no?!

Ogni anno ciccia fuori “quella cosa” che fanno tutti, ma proprio tutti tutti. Quest’anno, a farla da padronissima “Pokemon Go“, quella pazzesca app che ti permette di catturare Pokemon, tutti intorno a te. Non si contano più gli incidenti causati da questa moda e nemmeno le gif crudeli sui social, che inneggiano a interessarsi ad altro, piuttosto che a Pikachu e compagnia cantante!

7- LE RIGHE , LO SHORTS e LO SMALTO ROSSO

...si okey, poi c'è chi esagera un po' nella fantasia diciamo...
Sì, okey, poi c’è chi esagera un po’ con la fantasia diciamo…

L’outfit perfetto prevede colori sgargianti, gambe in vista, leggerezza sulla pelle, sandali a terra e smalto rigorosamente rosso o arancio o rosa sfavillante. Che se non si osa d’estate quando lo puoi fare? Persino mia madre, indiscussa capitano della squadra del bon ton, riesce a sbottonarsi un pochino e a cedere a motivi fantasiosi e fuori dal binomio bianco o nero!

8- LA SABBIA

fai le foto a straffi, come la J.Lo e poi ti ritrovi la sabbia anche nell'utero!
Fai le foto a strafiga, come la J.Lo, e poi ti ritrovi la sabbia anche nell’utero!

Ovunque. E per mesi e mesi e mesi. Fin quando non arriva Carnevale e allora sarà la volta dei coriandoli, che saranno con voi per mesi e mesi e mesi e dopo si ritorna in spiaggia, e via che si ricomincia.. Però, la sensazione, il primo giorno di mare, di avere la sabbia tra le dita dei piedi è eccezionale!

9- IL TEMPO NON ESISTE

...ero lì che leggevo un attimo, eh...
Ero lì che leggevo un attimo, eh…

Non dover andare in ufficio, non dover pensare al prossimo esame, non dover avere gli occhi attaccati all’orologio, senza scadenze, senza pressioni. Dormire quando si ha sonno, mangiare quando si ha fame, leggere per diletto. No, decisamente non esiste cosa migliore!

10- IL SEGNO DEL COSTUME

...forse i sandali dovevo toglierli...
Forse i sandali dovevo toglierli…

Io, ci scommetto le Manolo, lo so che anche la Gisele o la Kate hanno subito la tortura estetica del segno del costume, almeno una volta nella loro patinatissima esistenza! Non può essere successo solo a me di addormentarmi sulla sdraio, con una mano sulla pancia e portarmi dietro tutta l’estate la falange sull’addominale rovesciato, dai! Comunque, quando inizio a veder l’effetto muratore, con calzino e mezza manica, sulle ragazze nelle docce della palestra, la mia vita assume brio!

11- IL PICCOLO GRANDE AMORE

straziami e di baci saziami...
Straziami e di baci saziami…

Succede sempre e comunque: in estate c’è quella storia, che dura il tempo di una canzone di Baglioni, che ricorderai per sempre. Vuoi che sei predisposto, vuoi che gli ormoni sono ringalluzziti da tanta carne esposta, vuoi quello che vuoi, ma in estate ci si innamora follemente e cocentemente della persona sbagliata, geograficamente dall’altra parte del mondo, con una vita che non ci si confà, dall’età che ci fa vergognare, ma ci si innamora, eccome! E per tutta la vita, ogni tanto, ti verrà in mente quella sua maglietta tamarra, o quella sua bocca a culo di gallina…

12- LA MACCHIA DEL GELATO

bastasse la manina sotto, bastasse...
Bastasse la manina sotto, bastasse…

Non importa che tu abbia 12 anni, 8 o 31, ogni estate che si rispetti ha la sua giornata rovinata da quella macchia di gelato al cioccolato (fondente, bio, all’acqua e a km zero, ovviamente…) sulla tua camicetta bianca immacolata! Non ce ne sono di banane, è così, ed è bellissimo, in special modo se ancora vivi con tua madre e non sarai tu a dover porre rimedio!

13- LA PROVA COSTUME

prendete Ursula, regina del mare, non certo una "secca" , sensualona come poche e se ne fregava del peso!
Prendete Ursula, regina del mare, non certo una “secca”, sensualona come poche e se ne fregava del peso!

E’ Ferragosto e avresti dovuto arrenderti all’idea di averla fallita. Eppure ancora ci pensi, mentre distratta bevi l’ennesimo Mojito o mangi l’ennesima porzione di patatine fritte. Certo, l’anno prossimo potresti trascorrere le vacanze in montagna e toglierti questa preoccupazione una volta per tutte…

14- LE FOTOGRAFIE

...dite cheeeeeeeese...
Dite cheeeeeeeese…

In estate ci trasformiamo, per magia, in turisti orientali e debbo dire che l’avvento dei social network, non ha fatto che peggiorare aspramente la situazione! Foto foto foto, non facciamo che tante tantissime foto, una vera e propria cornucopia dell’abbondanza del clic. E, diciamocelo, abbiamo meno fantasia della carta carbone: e ci facciamo le foto alla pancia da sdraiate, e ci fotografiamo i piedi nell’acqua, e ci mettiamo tutte a duckface… insomma, l’estate non tira fuori personalità e originalità di certo, ma non per questo rinunciamo alla mania da Oliviero Toscani, proprio no!

15- SALUTI E BACI

buone vacanze normali esseri umani in partenza per le vostre banali ferie
Buone vacanze normali esseri umani in partenza per le vostre banali ferie

Ma perché, io mi chiedo e mi domando, pre partenza per UNA dicesi UNA e ribadisco UNA, settimana di ferie, bisogna accordarsi con chiunque per baci e abbracci pre vacanze? Cioè, manco si stesse via per mesi! Eppure si fa, non c’è niente da dire, lo facciamo tutti… saremo normali oh…