5 regole d’oro per la prova costume

 

Facciamo che sono la maestra, quella brava che sa le cose e che vi insegna.
Come sapete se non abitate su un eremo nelle profondissime Alpi, insieme a Peter, Heidi e il nonno, tutt’intorno a noi c’è il fermento della primavera, tanto annunciata e finalmente giunta a sfracassarci le mucose, agendo sulle nostre allergie come se non ci fosse un domani.

 

Domenica sarà Pasqua, questa è la settimana santa e dopo i bagordi di Pasquetta, giornata topica in cui si sventra un cestino da pic nic e lo si mangia come se non ci fosse un domani, millantando fame e stanchezza dopo 800 metri di scampagnata, dovremo tutti fare il giro di boa della stagione e prepararci alla prova costume.

...e se nessuno mi vede, non ha calorie, giusto?
Se nessuno mi vede, non ha calorie, giusto?

Ebbene sì, cari i miei angeli mancati di Victoria, dopo le uova di cioccolato e la torta salata con più burro che anima, è giunto il momento di piallare le cosce e di ridurre la circonferenza ingente del nostro deretano.

Qualche consiglio all’uso di un attento piano di rimessa in forma:

1- Il tempo è vostro amico

bilancia: nemica numero uno di tutta la mia buona volontà...
Bilancia: nemica numero uno di tutta la mia buona volontà…

Quindi, se già dal prossimo martedì inizierete a togliere porchetta e stinco dal menù settimanale, sarà molto più rapido e sicuro non sembrare una porchetta voi con gli shorts…

2- Less is more…?!

...e se mangio solo frutta dimagrisco di sicuro, no?
E se mangio solo frutta dimagrisco di sicuro, no?

“Ma sì, mi sgonfio immediatamente, basta che per 30 giorni, tolgo pane/pizza/pasta/condimento/fette biscottate/cracker/dolci/fritti/sale/ossigeno…” e al trentunesimo giorno, appena si ingerisce un pop corn si riprendono 30 chili in un secondo!

3- Il fai da te lasciatelo a Paola Marella

...ma ho fatto la dieta di Gisele io!
Ma ho fatto la dieta di Gisele io!

Avete presente tutte le diete che leggete sul giornale, quelle che le signore con il gorgonzola in mano, discutono al supermercato? Ecco, ascoltatele, dite la vostra, informatevi e poi DIMENTICATELE! Perché la dieta che va bene per te, per me può essere dannosissimissima! Quindi, piuttosto che dire/fare/baciare/lettera/testamento, andate da un nutrizionista capace, uno che possa farvi star bene e migliorare progressivamente!

4- Fitness made in Youtube…

...allenarsi bene è buona cosa...
Allenarsi bene è buona cosa…

Vi dico un segreto: la camminata di mezz’oretta col cane sull’argine del fiume NON è allenamento, stesso dicasi per il video di Jane Fonda che recuperate sul web e che vi regala mezz’ora di illusione di addome piatto e scolpito, salvo poi vanificare il tutto davanti a una fetta di pane e Nutella. Almeno questi tre mesi pre prova costume, iscrivetevi in palestra! In una seria, con un personal trainer che possa seguirvi e farvi arrivare all’obiettivo preposto!

5- Piccoli passi

piccoli passi grossi obiettivi!
Piccoli passi, grossi obiettivi!

Care le mie polpette di grasso idrogenato, non potete pensare nemmeno lontanamente di partire il primo d’aprile con l’idea che il 30 giugno avrete il fisico della Satta, soprattutto se avete la conformazione fisica di Kung Fu Panda! Scegliere risultati raggiungibili, se no vi passa la poesia in men che non si dica!

 

di Alice Nember