Barbie Dream House: il non sogno delle femministe

Da piccola impazzivo per le Barbie. Ne avevo di ogni sorta. Quella con gli occhi di cristallo, quella col vestito da gran gala, quella con le gambe molli e quella vestita Benetton. Gli accessori poi, ne ho ancora la casa piena tra piscina, villa, Ferrari, scooter e camper. Insomma ero circondata dal rosa e dalle formose bambole dagli occhi color cielo e dai capelli biondo platino.  Scommetto che anche voi ne eravate sommerse!  Ora però, care ragazze, il nostro sogno nascosto di bambine è diventato realtà! La mitica casa di Barbie esiste davvero!

A Berlino ha aperto la prima Barbie Dream House europea, una casa-museo a grandezza naturale con  stanze e accessori, tutti rigorosamente rosa. Potrete fare un giro nel mitico ascensore e curiosare nel guardaroba più invidiato del globo. Rimarrà in Germania fino al 25 agosto, dopodiché farà un tour per tutta Europa e vedremo se l’Italia sarà tra le nazioni fortunate.

casa-barbie-2

casa-di-barbie-berlino-586x439

cucina barbie

Ma se per molte, la casa di Barbie è la realizzazione di un sogno, per altre è una sorta di insulto al genere femminile. Sopratutto per le femministe tedesche che hanno fondato un movimento sul web Occupy Dream House schierandosi contro un modello di donna fasullo e irreale. In un manifesto si legge ”Non vogliamo che le ragazzine, soprattutto nell’età della scuola primaria, vengano esposte a una propaganda sessista” sostenendo un’educazione infantile senza sessismo attraverso altre alternative alla Barbie.

Mah, non so voi, ma a me Barbie e la sua casa piacevano da matti, e pensare che c’è ne una in giro per il mondo mi viene voglia di andarla a visitare. Non credo che le bambine che si affezionano ad una tipologia di gioco come Barbie possano crescere con il culto di “bella, bionda e ricca”. Perlomeno, io e le mie amiche siamo diventate tutt’altro.

E voi credete che Barbie possa “danneggiare” il futuro delle vostre figlie?

E i maschietti con le pistole come la mettiamo…

Melissa

Covid-19, Giuseppe Conte non cambia il dpcm: "Misure necessarie"

Incidente a Caluso, il bimbo di 5 anni non ce l'ha fatta

La testimonianza di Alessandro Mele sul Coronavirus: "È grave"

Un sindaco da ammirare

Lillo Petrolo positivo al Covid-19: il messaggio sui social

Roberto Zampardi denuncia la sua situazione: "Abbandonati dall'Asl"

Roma, grave incidente in strada: morta la 38enne Serena Greco