Come ci si parla tra uomini e donne?

Chi dice che gli uomini e le donne sono uguali?

 

Quando Cesare Cremonini cantava che gli uomini e le donne sono uguali, probabilmente si era fumato qualcosa di diverso da una Winston blu…
La vera verità è che ha ragione quell’americanoide del John Grey, il quale andava sostenendo che gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere…
E’ inutile incaponirsi, siamo due emisferi differenti, che gravitano nella stessa orbita, non senza una buona dose di soddisfazione reciproca, o di salto del nervo gratuito…

 

Esempi di comunicazione impraticabile tra i sessi li abbiamo quotidianamente, ma tanto per farvi iniziare la settimana con un sorriso, vi propongo alcune frasi topiche e situazioni improbabili, che sicuramente vi ricorderanno qualcosa…

“Sei stata dal parrucchiere? Ah sì, è vero che prima eri bionda e ora castana… e va beh, ma se non ti ho detto niente è perché stai bene!”

Inutile fare le offese, care le mie permanentose, dobbiamo accettare il fatto che, se cambiamo look, lo facciamo per noi stesse, perché il nostro compagno non se ne accorgerà…

ma che cosa vuole che ne sappia di hairstyle?!
Ma che cosa vuole che ne sappia di hairstyle?!

“Ma come fai a guardare 22 imbecilli che corrono dietro ad un pallone?!”

No, ecco, se volete porre fine alla vostra relazione, fate questa domanda all’omino che avete in punta e preparatevi a perderlo, perché nessuna donna potrà superare la passione per il calcio

“Un altro paio? Ma non ne hai abbastanza?”

Effettivamente mi piacerebbe un altro paio di pettorali da ammirare, ma mi accontento di te… ah, ti riferivi alle scarpe?

“A cosa stai pensando?”

A niente. Ti sembrerà impossibile, perché noi donnine non ce la facciamo a far ruotare la balla di fieno in testa, ma i maschietti ci mettono davvero poco a imparare… sapevatelo!

dimmi perché?!
Dimmi a cosa stai pensando, dai dimmelo, perché non me lo dici?!

“Non voglio una storia seria!”

E chi te l’ha chiesta? Sicuramente non tu, che a questo primo appuntamento, mentre c’è ancora in piedi vicino a me la cameriera che mi chiede se nel Martini ci voglio l’oliva: e ora come glielo spieghi che hai voluto uscire con lui, perché ti aiutasse col suo tenebroso collega?

“A che punto della nostra storia siamo?”

Ma io mi domando e chiedo: perché noi donne siamo così? Perché abbiamo bisogno di mettere etichette su etichette? Stiamo bene? Siamo appagate da ciò che abbiamo? E allora viviamoci il momento e accontentiamoci, no? [… la cosa cambia se state uscendo da 25 anni e lui ancora non vi ha presentato a casa…]

ecco un uomo che si è appena sentito alle strette...
Ecco un uomo che si è appena sentito alle strette…

“Ti stanno bene uguali”

No, non ti sta rabbonendo, ma non si rende conto della sostanziale differenza tra un leggings e un jeans, proprio non ce la può fare: a fare shopping, però, vacci con la tua migliore amica e lascialo campare in pace, su da brava!

“Abbassa la tavoletta quando finisci”

E lui, non si sa come mai ne perché, capisce di doversi spogliare lasciando un tutt’uno di groviglio tra mutande e pantaloni: che cosa abbia a che vedere col water è ignoto, tuttavia è proprio così che funziona

ma sedersi quando si fa la pipì, no?!
Ma sedersi quando si fa la pipì, no?!

“Mia madre le cucinava meglio”

Non lo fa apposta a essere una merdaccia. Lo è punto e basta. E non è nemmeno colpa di tua suocera, che, ormai lo sai, non vedeva l’ora di sbarazzarsi di lui, altroché cocco di mamma. La soluzione è mettergli il cianuro nella besciamella, ma rischi di essere arrestata. Spera almeno il giudice sia donna, sarai assolta in tempi brevi e poi potrai andare dalla D’Urso.

Chi è quella zoccola alla quale hai dato l’amicizia su Facebook!?

Ti dirà che non lo sa. E forse non lo sa davvero. Ti dirà che sei gelosa e paranoica. E forse lo sei davvero. Ti dirà che lui non sta a guardare chi e cosa ti pubblicano. E questo se è vero non lo so, ma, nel dubbio, tu tieni d’occhio la situazione, che è meglio!

....dormi dormi, che io controllo...
Dormi dormi, che io controllo…

“Ma non c’è niente di meglio di queste cagate in tivù?”

Effettivamente su Rai Movie danno uno sceneggiato sull’Antico Testamento di 4 ore, metto lì piuttosto che lasciare su “Amici”, amore?

“Il mio ex mi portava sempre…”

E allora torna col tuo ex! Perché tanto lo so io e lo sai tu che glielo hai rinfacciato, più che dirglielo, e a nessuno piacciono i paragoni, in particolar modo quando non ne si esce vincenti. Quelli con gli ex fidanzati, poi, sono sempre tasti dolenti, che non si sopiscono manco con trent’anni di matrimonio…

“Lei è una stra figa, ma tu hai personalità!”

Caro il mio fringuello, tu ci stai per rimettere i gioielli di famiglia. Cioè, sono la Frida Kahlo della situazione? Quella con le palle ma cessa? No, spiegati meglio o estraggo una di quelle pistole che a Lara Croft e al suo bel musino le fanno una pippa!

...salutami la bella gnocca...
Salutami la bella gnocca…

E nonostante tutto questo…

Potremmo noi vivere senza uomini?

[… oddio… carta di credito illimitata, Nutella che non fa ingrassare, un clima di 23 gradi perenne, e un appartamento a New York e a Parigi potrebbero sopperire egregiamente…]