Flirt estivo, i pro e i contro di quelli che durano

 

Avevi detto che a te non sarebbe successo; avevi preso in giro le tue amiche che ci erano cascate; avevi chiamato “cretine” quelle ragazze che, tornate dalle ferie, si struggevano per la mancanza…
…ed invece è capitato proprio a te!
Ti sei presa una cotta estiva, che doveva essere la miglior sveltina della tua vita, ed invece si è trasformata nel più grande dei grandi amori…
Avete passato le serate mano nella mano, dandovi appuntamenti per una settimana intera, mangiando sempre insieme, dalla colazione al cornetto di mezzanotte, siete andati a ballare e non avete più notato ne il deejay strafigo, ne il cameriere concupiscente; avete abbandonato a loro stesse le amiche, trascurando ogni momento di bagordi in compagnia, pur di non perdere nemmeno un momento con LUI.

io ti guardo e mi innamoro...
io ti guardo e mi innamoro…

Quel LUI che vi ha fatto perdere la testa, che in un secondo e mezzo si è dimostrato molto più intelligente/spiritoso/simpatico/dolce/divertente/sexy/bello/desiderabile/affascinante di qualsiasi altro uomo al mondo…

Quel LUI che vi ha guardate come avete sempre sognato di essere guardate; che vi ha regalato una settimana da sogno; che in 7 giorni ha concentrato le esperienze e le emozioni che qualsiasi ragazza sogna sempre e per sempre…

Quel LUI che vive a chilometri e chilometri di distanza, che avete frequentato solo una settimana, ma che non potete fare a meno di considerare “l’amore della vostra vita”.

Per dirla alla napoletana… siete inguaiate belle mie!

Pensavate di essere esenti dal colpo di fulmine estivo, eravate convinte non c’entraste nulla con tutte quelle fanciulle dal sospiro facile, ed invece siete esattamente, precisamente e specularmente, come quelle fanciulle lì…

Comunque, sappiate che non siete le sole… Tripadvisor ha stilato un sondaggio sul proprio forum, arrivando a sostenere che il 70 per cento degli italiani ha avuto un flirt estivo almeno una volta nella vita… Ciò significa che, tutta la turbolenza emotiva che vi sta attanagliando, non è poi così raro…
Tanto più che, chi non ha goduto delle meraviglie del flirt estivo, non si è poi così goduto le vacanze…

Ma che si fa?

No, perché la questione è spinosa…
Ragionevolmente, le storie estive sarebbero un po’ come le parentesi di Las Vegas, ovvero ciò che succede in estate, rimane in estate…

...sono talmente cotta da vedere nuvole a forma di cuore...
Sono talmente cotta da vedere nuvole a forma di cuore…

Peccato che la ragionevolezza sia tanto lontana dal cuore e dai sensi, vacca di quella gallina a piedi nudi!

Il relax, il divertimento, la possibilità di conoscere persone nuove, predispongono agli incontri. I single in partenza per le ferie ci sperano sempre… ed arrivano addirittura a pensare che, oltre settembre c’è di più! Ovvero che, queste relazioni fulminanti e cocenti, potrebbero durare ben più delle ferie…

Ma, per evitare delusioni, analizziamo i 5 elementi essenziali dell’amore estivo… e delle sue conseguenze più o meno fallimentari, una volta arrivato settembre!

1- LA LONTANANZA

...a me però questo manca, mi manca un sacco...
…a me però questo manca, mi manca un sacco…

PRO
Quando ci si ritrova è meraviglioso! Si hanno un sacco di cose da dirsi, ci si trova in una specie di bolla di attesa ripagata pienamente, e non servono grandi cose, non serve chissà quale luogo, bastate voi due…

CONTRO
Il fatto che sia il contrario di vicinanza, basilare per definire un rapporto tale… Cioè, sarà anche fascinoso avere a che fare con un uomo che vive una vita lontana dalla nostra, ma alla lunga pesa non poter vivere la quotidianità…

2- LO SMARTPHONE ed I SOCIAL

telefono, nemico/amico...
telefono, nemico/amico…

PRO
Potete annientare la distanza mettendo cuori in bacheca, cambiando il vostro status sentimentale su facebook, scegliendo un piano telefonico con tanti minuti di chiamata gratuiti l’uno verso l’altro… insomma, il social vi da decisamente una mano!

CONTRO
Vedere la sua vita da uno schermo, rodendovi il fegato per quei “mi piace” tattici che “quella là” gli mette continuamente, e poter parlare sempre e solo dal telefono… beh dopo un po’ diventerà un vero e proprio incubo!

3- LE AMICHE

...meno male che ci siete voi... meno male?
Meno male che ci siete voi… meno male?

PRO
Ti tengono compagnia il sabato sera, quando tutte le coppiette felici vanno al cinema; fanno il tifo per la tua storia, per quanto travagliata e dissonante; ti portano a ballare il venerdì sera, per farti svagare e non farti pensare al fatto che lui vive lontano da te…

CONTRO
Si fidanzano. Con ragazzi che abitano vicine. Le stronze!

4- LA ROUTINE

...perché non potrebbe essere SEMPRE così...?!
Perché non potrebbe essere SEMPRE così…?!

PRO
Non esiste. Ci si trova fondamentalmente nell’appagantissima condizione di poter vivere una relazione dove tutto è sempre nuovo, sempre avventuroso, sempre bello… Senza che ci attanagli la sensazione del già visto, già fatto, già vissuto…

CONTRO
Manca. Perché per essere definita tale, una relazione, necessita di presenza, di condivisione e di concretezza… cose che non saranno così avvincenti in effetti, ma servono… eccome!

5- LA LIBERTA’

...respira questa libertà!
Respira questa libertà!

PRO
Ora, diciamocelo, avere un fidanzato che vive lontano, ha dei vantaggi incredibili… Si può tranquillamente passare le serate al cinema a vedere filmoni francesi, iscriversi a yoga e a zumba e a pole dance… E poi godersi i weekend in un’altra città, con altri locali, finalmente differenti da quelli che frequenti da anni ed anni… Botte piena e marito ubriaco!

CONTRO
Beh, se la mattina ti svegli e non hai nessuno al quale preparare la colazione… Se la sera vai a dormire e non hai ricevuto il bacio della buona notte, ma giusto la nota vocale… Se a tutti gli aperitivi post ufficio sei da sola… più che libertà, è solitudine imposta!

di Alice Nember