@Iddio: la donna secondo me

 

Mi sono sempre chiesto cosa avrei detto se un giorno mi fossi trovato difronte a Dio e quel giorno è arrivato prima di quello che immaginassi. Tranquilli, io non sono morto e Lui la barba ce l’ha, ma non è bianca, è simpatico, ironico e gli piace indossare i sandali che fanno molto I secolo.
Ha una laurea in filosofia e sulla sua business card si legge: “Signore Iddio Onnipotente, fondatore dell’Universo”.
@Iddio, al secolo Alessandro Paolucci, 33enne e umbro di nascita, con centinaia di migliaia di follower è senza alcun dubbio il Dio di Twitter.
Iniziato come un gioco, tweet dopo tweet gli aforismi hanno funzionato e richiamato sempre più contatti.

Arrivato dopo @Gesù e prima del @Papa, che gli dà davvero del filo da torcere, la vera domanda è: “ma cosa fa @Iddio su Twitter?”.
Twitter è un po’ la sua mano lunga e con soli 140 caratteri riesce a tenere quasi tutto sotto controllo, soprattutto chi parla a Suo nome. Risponde alle grandi domande della vita, gioca con la satira, cerca di dissacrare e prendere in giro e a volte dà anche qualche buon consiglio ai suoi fedeli follower, ma senza esagerare, per non interferire con il libero arbitrio.
Ha un vizio, quello di entrare sempre nel bagno delle donne, perché c’è scritto Signore. Ha collaborato con il suo acerrimo nemico il @Diavolo pubblicando “Iddiozie & Diavolerie“, un libro che contiene le sue migliori battute.

Dopo 60.000 tweet, riconoscimenti e critiche, in prossimità di una delle sue feste più importanti, @Iddio si confessa e ci svela come concepisce la donna e il suo rapporto con la moda.

iddio4
@Iddio immortalato dalla fotografa Elena Datrino per il progetto “Facce da blogger”

E’ stato più semplice creare l’uomo o la donna?
In “Qualcosa è cambiato” Jack Nicholson dice che, quando immagina un personaggio donna, pensa a un uomo e gli toglie razionalità e affidabilità. Per la creazione è stato lo stesso, ma sfortunatamente alla fine ho tolto razionalità e affidabilità a entrambi, il che non sarebbe stato un gran problema, se solo ci avessi messo un po’ di ansia in più. Con la giusta quantità di ansia in corpo, quei due ci avrebbero pensato due volte prima di mangiarmi le mele.

Il Diavolo veste Prada e Iddio veste…?
Veste a caso, più che altro, il che riapre il solito problema dell’esistenza del caso. Esiste o no? C’è la Provvidenza o il mondo è abbandonato alla totale casualità? La verità è che il caso esiste e alloggia nell’armadio di Dio: le prove della sua esistenza potete vedermele addosso ogni giorno.

Iddio3
@Iddio immortalato dalla fotografa Elena Datrino per il progetto “Facce da blogger”

Se potessi creare nuovamente l’universo faresti la donna nello stesso modo?
Sì, ma solo perché ho salvato il pdf del vecchio progetto: non riuscirei a rifarla di nuovo. Sai il dialogo finale di Inception? Lui parla con l’amata che vedeva nei sogni e dice “non sei quella vera: questo è il meglio che riesco a fare, ma tu eri più complessa di così”. Ecco, uguale uguale.

Diluvio universale della moda: chi o cosa lasceresti fuori dall’arca?
In teoria tutto: io vi avevo fatto nudi, se ricordate. Tuttavia, ho notato che, quando veste roba di classe, il mio personale ecclesiastico lavora meglio. Mai sottovalutare l’autostima che può darti una buona sottana. In ogni caso, ok per i sandali, che fanno molto I secolo, ma anatema sui risvoltini.

Qual è il tuo rapporto con la moda?
La seguo come voi seguite Big Bang Theory: grazie a personaggi pittoreschi, apprendo curiosità su discipline sconosciute, ridendo molto.

Iddio2
@Iddio immortalato dalla fotografa Elena Datrino per il progetto “Facce da blogger”

Cosa deve o non deve indossare una donna per attirare la tua attenzione?
In quanto grande occhio metafisico, mi concentro sugli abbinamenti anima-vestiaro. Figliola cara, è inutile che elabori uno stile ricercatissimo se la tua anima ha la complessità di una nocciolina, anche perché appena apri bocca si capisce. Al contrario, se hai cultura, profondità e cuore d’oro, dove cavolo vai con quei jeans e quella camicetta? Se sei speciale dentro, devi esserlo anche fuori. E dai!

La tua donna ideale in un tweet
Niente sigarette, tanto senso dell’umorismo e trecciona laterale.

@Madonna ha milioni di follower: cos’ha lei in più di te?
Fa tanta ginnastica, ma soprattutto ha un buon ufficio marketing. Per quanto il nostro sia sempre all’avanguardia, il suo è migliore.

di Marco Ricci