Insalata di trofie con cialde croccanti di parmigiano

Non la solita insalata di pasta!

Amiche bigodine…io insisto!

Non so dalle vostre parti ma in quel di Torino la pioggia continua ad esser protagonista…io però VOGLIO l’ESTATE!

E allora continuo imperterrita a proporre ricettine sfiziose dedicate a  quelle magiche serate d’estate dove odori, sapori, luci e colori si esaltano sul far della sera e tutto sembra più bello e meritevole di essere vissuto ancora e ancora…

No no…non sono poetica e tanto meno romantica…è solo che l’ESTATE secondo me è veramente una bellissima stagione!

Bando alle “ciance” però…torniamo alle nostre trofie.

Oggi vi propongo una sorta di insalata di pasta (dunque…pasta da servire fredda).

A me piace moltissimo nella sua versione più classica e semplice: pomodorino fresco appena tagliato, basilico, un pizzichino di aglio e dell’ottimo olio evo.

Questa versione però per certi versi non ha paragone: più completa, sa infatti essere gustosa, croccante e ricca di sapori che trovano insieme una perfetta armonia…le cialdine croccanti di parmigiano poi…mmm…che bontà!

Io fossi in voi la proverei almeno una volta…(anche se fuori piove!)

trofie-cialde-parmigiano-pinoli-basilico-ricetta-contemporaneo-food

INGREDIENTI:

  • 400 gr trofie fresche
  • 100 gr parmigiano grattugiato
  • n. 12 foglie di basilico fresco (più 8 piccole per la guarnizione)
  • n.5 pomodorini pachino
  • 50 gr pinoli
  • q.b olio evo, sale e pepe

ISTRUZIONI:

  •  Scaldare un padellino antiaderente.
  • Appena sarà ben caldo versarvi i pinoli e farli tostare avendo cura di girare sovente per non farli bruciare. Tenere da parte.
  • Nello stesso padellino, sempre caldo, versare velocemente il parmigiano grattugiato in modo da ottenere uno strato sottile e omogeneo.
  • Cuocere a fiamma moderata fino a quando il parmigiano non abbia creato una sorta di crosticina. (massimo un minuto)
  • Con l’aiuto delle pinze da cucina girare delicatamente la cialda e cuocere per qualche istante ancora.
  • Proseguire cosi fino a quando sarà terminato il parmigiano. Tenere da parte le cialdine.
  • Tritare al mixer le foglie di basilico con i pomodorini pachino.
  • Creare una sorta di emulsione densa con il trito appena preparato, abbondante olio evo, sale e pepe.
  • Far cuocere la pasta in modo che sia perfettamente al dente.
  • Scolarla e passarla velocemente sotto l’acqua fredda in modo che la pasta si raffreddi senza diventare completamente fredda.
  • In un recipiente adatto condire le trofie con l’emulsione di basilico, pomodorini e olio evo.
  • Aggiungere i pinoli tostati e le cialdine di parmigiano ridotte a scaglie non troppo piccole. ( Ricordarsi di lasciare una cialda croccante per la decorazione del piatto)
  • Impiattare le trofie guarnendo con un pezzo più grande di cialda croccante e una fogliolina intera di basilico.