Lardini inaugura il nuovo show-room di Milano

500mq di eleganza Made in Italy

Si è tenuta stamattina 3 aprile l’inaugurazione del nuovo show-room Lardini in via Manzoni 38, all’interno del quadrilatero della moda di Milano, a pochi passi dalla fermata della metro di Montenapoleone.

Il Gruppo Lardini, conosciuto per le sue giacche di qualità Made in Italy, ha deciso di investire sia a livello di stabilimento produttivo, sia in termini di spazio espositivo, arrivando a raddoppiare la precedente superficie di entrambe le aree.
Fondato nel 1978 dai fratelli Andrea, Luigi, Lorena e Annarita Lardini, ha mosso i primi passi nel campo della moda maschile, arrivando poi ad occuparsi anche di quella femminile.
Ed è proprio in questo nuovo show-room che le diverse collezioni trovano il loro spazio naturale, con la possibilità di esprimersi al meglio ai suoi visitatori.

1_low-res

500mq di superficie, in cui le varie linee Uomo Lardini, Donna Lardini, RVR Lardini e Gabriele Pasini trovano posto, ordinatamente disposte lungo i due lati principali del salone, divise maestralmente da sei grandi ed eleganti strutture in ferro grezzo.
L’atmosfera che si respira all’ingresso è di rigore e raffinatezza, gli spazi sono luminosi, con le murature bianche e gli arredi minimi ma eleganti, con tavoli in rovere laccato nero e invecchiato a mano, a rispecchio dell’artigianalità e dell’immagine Lardini.

5_low-res

Per l’occasione, è stata allestita una colazione mediterranea curata da Bruno Barbieri, e sono state presentate le nuove collezioni autunno – inverno 2014-2015.
Giacche sartoriali dai volumi estremamente femminili, capi prettamente classici, monopetto e doppiopetto, capi di ispirazione maschile e gli intramontabili capispalla.
I toni vanno dal classicissimo nero, al grigio, all’autunnale verde bosco e vinaccia, fino ad arrivare ad un color cipria molto delicato e romantico.

foto-03-0235_LowRES         foto-07-0395_LowRES

Tra i tessuti, sempre di ottima qualità, si annoverano l’angora, il cashmere, l’alpaca e lane lavorate con fantasie jaquard e tocchi di lurex.

Non si può infine non menzionare la versatilità dei capi Lardini, che si ritrova in particolar modo nei cappotti con all’interno un leggero piumino separabile, creando così ben tre capi in uno.
Oppure la linea RVR, cioè reversibile, dove lo stesso capo può essere indossato indistintamente su entrambi i lati, ottenendo due giacche in una, elegantemente venduta all’interno di un sacchettino anch’esso RVR.

donna_02_rvr_7E7B9797_LOWRES

Un’azienda che è un fiore all’occhiello per la moda italiana, lo stesso fiore che si ritrova a marchio di tutti i capi firmati Lardini, ispirato ai Pins della nouvelle vague degli anni Settanta.

Kate Middleton, quei look del tour in Inghilterra che dettano ancora legge

Kate Middleton, quei look del tour in Inghilterra che dettano ancora legge

L'architetta della moda: conosciamo Madeleine Vionnet

L'architetta della moda: conosciamo Madeleine Vionnet

Belen Rodriguez si fa un regalo, una borsa ma sapete quanto costa? Il prezzo è da capogiro

Belen Rodriguez si fa un regalo, una borsa ma sapete quanto costa? Il prezzo è da capogiro

Meghan Markle, i look più coprenti del suo guardaroba e il loro fascino indiscusso

Meghan Markle, i look più coprenti del suo guardaroba e il loro fascino indiscusso

Meghan Markle, perché la scelta di indossare i jeans fa cadere gli ultimi tabù

Meghan Markle, perché la scelta di indossare i jeans fa cadere gli ultimi tabù

Una giornata di shopping vintage con la nuova Ford Fiesta

Una giornata di shopping vintage con la nuova Ford Fiesta

Come indossare il cardigan e avere un look sempre perfetto

Come indossare il cardigan e avere un look sempre perfetto