Mercatino a Piazza Navona…che passione!

Natale in arrivo...tempo di regali

L’8 Dicembre è ormai alle porte e con esso l’inizio ufficiale delle festività natalizie. Roma si prepara così ad accogliere i tradizionali addobbi con luci, palline colorate, festoni scintillanti, alberi di Natale e quant’altro possa come ogni anno rendere la città un vero incanto! Ma tra gli eventi più attesi c’è senza dubbio l’apertura del mercato natalizio di Piazza Navona o per essere maggiormente precisi il cosiddetto Mercatino della Befana!

Piazza Navona e il suo caratteristico mercato natalizio<(Piazza Navona e il suo caratteristico mercato natalizio. Fonte: ©paula simoneti)

Tantissimi stand, bancarelle, giostrine, colori, suoni, luci e sapori invadono la piazza barocca più bella del mondo, regalando alla monumentale architettura del luogo un pizzico di leggerezza e un briciolo di euforica frivolezza. Diviene così ancor di più meta preferita di turisti e cittadini in cerca di quel “calore” che solo le vere tradizioni sanno offrire! Infatti il Mercatino della Befana ha radici molto lontane che affondano nella storia e nel folclore popolare.

Raduno_delle_Befane(Le befane in piazza. Fonte: www.meteweekend.it)

Piazza Navona, sorta sopra i resti dello Stadio di Domiziano di cui ricalca fedelmente la forma, divenne centro di un affollatissimo mercato rionale già nel 1478 quando papa Sisto IV decise di trasferire qui il mercato che si teneva da secoli ai piedi del Campidoglio, nell’ormai scomparsa piazza del Mercato. La ricchezza e il proficuo giro di affari che si vennero a generare in tutta la zona circostante, grazie a questo trasferimento, sono piuttosto noti: basti pensare al fatto che in pochi anni non solo la piazza venne pavimentata, ma nei dintorni sorsero nuove botteghe, locande, negozi e uffici. Nel 1869 il mercato si spostò nuovamente, stavolta da piazza Navona a Campo de’ Fiori dove è ancora oggi anche se ormai ha perso in parte il carattere popolare di una volta.

Questo trasferimento permise però l’anno successivo di far divenire Piazza Navona il cuore di una delle ricorrenze più amate dai romani e cioè l’Epifania, meglio nota come la festa della Befana.

Fino al 1870 infatti la vecchina più famosa della storia, ogni 6 Gennaio, andava a distribuire dolci o carboni nella limitrofa piazza di Sant’Eustachio con tanto di vivace corteo al seguito. Non fu un caso se venne scelta proprio Piazza Navona per ospitare questo importante evento: infatti grazie alla sua originale e spaziosa forma era questo uno dei luoghi più adatti ad accogliere celebrazioni o grandi raduni sia a carattere religioso, come la processione del mattino di Pasqua con lo sparo dei mortaretti, sia laico come per esempio la festa carnevalesca del Maggio romanesco.

Oggi, il mercatino di Piazza Navona è divenuto una vera e propria attrazione turistica con le numerose bancarelle a tema natalizio dove si può trovare ogni tipo di oggetto utile per la composizione del proprio presepe, per l’addobbo dell’albero di Natale, oltre che a graziose calze della Befana di ogni dimensione, candele di ogni forma e colore, simpatici babbi natale e divertenti befane a cavallo della loro scopa. Ci sono inoltre stand stracolmi di dolci e golosità oltre a quelli dedicati al gioco e al divertimento, giostre dal gusto retrò e artisti di strada pronti a stupire i passanti!

People ride on a carousel installed in piazza navona romeGiostra in piazza. Fonte: www.06blog.it)

Il culmine dei festeggiamenti si raggiunge ovviamente il 6 Gennaio quando fa la sua apparizione lei, la Befana, protagonista indiscussa della festa insieme a tutti i bambini presenti piccoli o grandi che siano!

Autore: L’Asino d’Oro Associazione Culturale

Roma, grave incidente in strada: morta la 38enne Serena Greco

Online la bozza del nuovo DPCM: coprifuoco alle 18, chiusura palestre, piscine, teatri e cinema

Vincenzo De Luca rompe il silenzio dopo le rivolte a Napoli: "Non cambio idea"

Rivolta a Napoli contro il coprifuoco: assalto alle forze dell'ordine

Palestre, gestori allarmati: "Il Governo se ne vuole lavare le mani"

Carabinieri salgono sul tetto e salvano la donna in preda alla disperazione

Incidente a Caluso, morta mamma di 31 anni, grave il figlio di 5 anni