Moda Etica?

Avete visto la linea conscious di H&M per quest’estate?

 

https://www.hm.com/it/

 

Vanessa Paradis per H&M

Vanessa Paradis per H&M

 

Secondo voi sono veramente fatti in materiali ecosostenibili, come cotone biologico, poliestere riciclato, poliammide riciclato e Tencel?… e cosa sono?
Forse è solo un modo  per giustificare dei prezzi così esosi?
Magari noi diamo il contributo…compriamo consciamente e poi?
Il video con Vanessa Paradis è convincente…ma a noi di bigodino non basta vogliamo sapere di più…..
etichette_abbigliamento
COS’è IL COTONE BIOLOGICO?
Durante la filiera produttiva il cotone può subire lavorazioni con prodotti, quali ad esempio i coloranti azoici che creano allergie alla pelle ed intolleranze ed alcuni rilasciano ammine aromatiche cancerogene.
Ecco allora perché scegliere indumenti, sopratutto intimo di filato di cotone certificato con il marchio Oeko-Tex, che garantisce l’utilizzo di cotone senza trattamento di pesticidi, una filiera produttiva che rispetti standard elevati e che faccia in modo che il cotone utilizzato rimanga il più puro possibile.
fonte:lacasaecologicaroby
 
COS’E’ IL POLIESTER RICICLATO O PET?
In questo caso sono filati derivati da capi d’abbigliamento riciclati e naturalmente da filati prodotti con polimeri ricavati dal riciclo delle bottiglie di plastica (pet).
L’azienda giapponese,  in joint venture con Jinggong Group Holding,  sta avviando in Cina, nella provincia di Zhejiang, un nuovo impianto  per la produzione di pes da riciclo che sarà attivo dal 2014. La capacità di produzione dell’impianto sarà di 20 mila tonnellate/anno nella fase iniziale che aumenteranno a 70mila una volta a regime.
Personalmente quando sento CINA…mi preoccupo un po’ per le normative….hanno sempre modo  di improvvisarle a modo loro!
https://www.greenme.it
Ci dà una mano a leggere le etichette, senza cadere negli inganni.
 
COS’E’ IL POLIAMMIDE RICICLATO…?
Semplicemente nylon…..I sintetici fanno male alla pelle, non la lasciano traspirare e ciò che vi è dentro a queste fibre rimane poi sulla pelle, pensate ai bambini!
I sintetici fanno male alla pelle, non la lasciano traspirare e ciò che vi è dentro a queste fibre rimane poi sulla pelle, sopratutto se si parla della pelle delicata dei bambini.
Ci sono vari modi per difendere la propria pelle, tra i quali c’è quello della scelta del cotone…quindi la bellissima parola POLIAMMIDE RICICLATO….è solo orecchiabile!
Il TENCEL® – la fibra ecologica?
Oppure LYOCELL, contrariamente al cotone convenzionale l’uso di acqua e di pesticidi non svolge nessun ruolo nella produzione dell’eucalipto. Può crescere nelle zone agricole marginali che non possono essere usate per la produzione a fini alimentari. Il vantaggio cruciale però è che per le fibre di TENCEL® la resa è dieci volte più alta che per le fibre di cotone convenzionale.
6 metri quadri di terra sono necessari per un’ unica maglietta di cotone mentre dalla stessa superficie si possono produrre fino a dieci magliette di TENCEL®. Questo argomento sta acquisendo sempre piu importanza in un mondo in cui la popolazione è in crescita rapida mentre la terra è una risorsa limitata.
fonte:https://www.chillaz.com
Il processo di produzione è poco inquinante: anche i solventi utilizzati sono atossici, oltre ad essere completamente riciclabili. Tuttavia, sebbene il lyocell o tencel sia biodegradabile, se posto in una discarica non si decompone completamente. In ogni caso, da appositi studi, risulta che esso riesca a decomporsi in soli 8 giorni in determinati ambienti.
H&M ci sta provando, e ci invita a riflettere…..
BISOGNEREBBE INVENTARSI UNA MODA ETICA©.…continua.
Titty

Lady Diana, tutte le volte che ha lasciato che il suo stile parlasse per lei

Meghan Markle, i brand accessibili e low cost che adora indossare

Kate Middleton, ecco perché la principessa Charlotte non indossa praticamente mai i pantaloni

Short o minigonna? Le regole essenziali per scegliere con stile

Calze: tutte le tendenze autunno/inverno 2014-2015

Dalla Regina Elisabetta a Meghan Markle: perché i royal indossano cappelli?

Come abbinare il giallo: i colori che si sposano alla perfezione