Papà: il mio primo grande amore

 

Fare il padre di una figlia femmina non dev’essere cosa da poco.
Leggo sempre 6mila articoli su quanto sia difficile fare la mamma o su quanto si ami alla follia la mamma e io non ho niente da controbattere, anzi mi dico d’accordo.
Ma c’è un ma…
Chi mi spiega le origini di questa omertosa faccenda paterna?

Io godo di un papà che nell’ordine è:
meraviglioso;
stronzo;
indispensabile;
bisbetico.

Credo di essere chi sono, esattamente perché lui è stata una presenza costante, c’era sempre;
c’era quando odiavo lui e sua moglie [che poi è mia mamma] e quando lo amavo assolutamente [tipo a Natale, davanti ai pacchetti regalo…];
c’è quando sono buona, ma anche quando faccio tremare le finestre;
c’è quando sbaglio e chiamo lui come prima persona e anche quando ottengo successi ed è sempre lui il primo numero.

 

Eppure, chissà perché, blogger e articoli si concentrano sul lavoro della mamma e sulla sua bellezza.
Ecco, fiera detentrice di un sano rompiballismo che mi contraddistingue da anni immemori, direi che sarò IO la prima (!?) a farmi baluardo dei papà di tutto il mondo…

Perché se vi sentite principesse, è perché un re vi ha insegnato come fare…
5 motivi per i quali amare follemente i vostri papà ve li dico io, ma voi ne dovete sapere ALMENO altri 5…

1- SE RIMANGO SENZA BENZINA CHIAMO ANCORA TE

"Papiiiiii non so cosa sia successo, ma l'auto non va più..."
“Papiiiiii non so cosa sia successo, ma l’auto non va più…”

All’alba dei trent’anni, con un marito, un mutuo e un quadrupede peloso del quale prendermi cura, quando mi capitano sventure di normale amministrazione o necessito di un supporto extra [tipo decifrare il TASI] chiamo sempre e solo il mio papà!

2- HAI INFLUENZATO LA MIA IDEA DEGLI UOMINI

...ecco io, per esempio, a Mister Big, gli avrei sputato...
Ecco io, per esempio, a Mister Big gli avrei sputato…

Non mi sono mai lasciata attrarre da uomini “sbagliati”, da quelli che potessero calpestarmi e ferirmi; e sicuramente non l’ho fatto perché mi hai cresciuta tu. Tu che non mi hai mai torto nemmeno un capello, tu che mi hai insegnato ad amare me stessa, prima di qualunque altra cosa al mondo.

3- HO IMPARATO A SOGNARE DA TE

...non tutti i sogni si fanno da svegli, solo quelli più importanti!
Non tutti i sogni si fanno da svegli, solo quelli più importanti!

Sono sempre stata quella che la mattina, tra calzini o sogni, non sapeva cosa estrarre dal cassetto e ancora oggi a trent’anni non mi sento arrivata, ma voglio che il mio mondo assomigli ai miei sogni e questo anche perché tu hai contribuito a rendermi sognatrice, a volere di più e meglio per me stessa e per la mia vita!

4- SONO SEMPRE LA TUA BAMBINA

...lo farei ancora oggi... no?
lo farei ancora oggi… no?

Non importa cosa dica la carta d’identità, tu proprio a vedermi adulta non ce la fai! Diciamocelo, non cambiare mai! Perché quando ho drammi inside, rispetto al mio essere sull’orlo del tracollo fisico, o qualche pischello mi dice di accomodarmi al suo posto sulla metro, chiamandomi S I G N O R A, mi ricordo che c’è e ci sarà sempre un uomo che mi vedrà con le guanciotte rosse e le ginocchia sbucciate, sempre!

5- PERCHE’ MI CONOSCI MEGLIO DI QUANTO NON MI CONOSCA IO

TU sei il miglior papà di sempre
TU sei il miglior papà di sempre

E sai cos’è meglio per me! Non ce ne sono di banane, per quanto io mi incazzi e un po’ ti odi per questo, devo ammettere che tu sai di me più di quanto io ti dica e più di quanto non mi aspetti, salvo poi trovarmi spiazzata di fronte a certe tue uscite, che indicano il fatto che tu la sai lunga…

+1  PERCHE’ SEI STATO [e continui ad essere] IL PRIMO UOMO DELLA MIA VITA

E qui, direi che le spiegazioni, sono più che superflue!

di Alice Nember