Pomodori ripieni: un piatto leggero dal sapore deciso

Estate finita…mare, sole, stridio dei gabbiani, rumore delle onde, profumo di ginepri sono ormai solo un bellissimo ricordo che mi porterò dentro fino alla prossima estate.

Porterò dentro di me le mattinate al mare, nei nostri posticini preferiti, le chioccioline di mare che con tanta pazienza passano da una roccia all’altra in cerca di cibo, il granchio che sta dentro la sua tana e che cerca di uscire quando è certo che non verrà visto, il momento in cui si pianta l’ombrellone, e realizzare che anche in questo gesto ognuno ha una sua tecnica, il meraviglioso profumo delle creme solari che non è la stessa estate se non si sente quel profumo, aspettare che il sole tramonti sull’acqua perché ci troviamo nella costa occidentale, arrivare prestissimo in spiaggia quando ancora non c’è nessuno per avere la spiaggia tutta per noi, l’aperitivo nel tardo pomeriggio al chioschetto in spiaggia a base di Ichnusa e Crocchias con gli amici che ahimè non riusciamo a vedere  mai perché abitiamo in tre regioni diverse d’Italia.

Ti aspetto caro e freddo inverno, vi aspetto giornate lunghe, buie, umide e tediose.

Ma per fortuna queste giornate sono ancora lontane e quindi cerco di portare l’estate un po’ dappertutto anche nel piatto.

I pomodori ripieni sono un piatto leggero preparato con pomodori ripieni di riso condito con tonno, olive prezzemolo e curcuma con un cuore filante di mozzarella e poi cotti in forno.

  • Ingredienti x 2
  • 4 pomodori ramati
  • 120 gr di riso parboiled
  • 400 ml di brodo di pesce
  • Cipolla
  • Aglio
  • 50ml di vino bianco
  • 1 scatoletta di tonno all’olio d’oliva
  • Olive verdi snocciolate (a piacere)
  • 50 gr di mozzarella
  • Un cucchiaio abbondante di prezzemolo fresco tritato
  • Una spolverata di curcuma
  • Pangrattato q.b.
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Sale

Come si fanno

  • Laviamo i pomodori e tagliamo loro la parte superiore e la teniamo da parte.
  • Svuotiamo i pomodori aiutandoci con un coltello prima, tagliando tutto il perimetro interno, e con un cucchiaio dopo, per svuotarli dalla loro polpa, che terremo da parte.
  • Mettiamo i pomodori  a scolare per un paio d’ore su una gratella in modo che perdano la loro acqua di vegetazione.
  • In una ciotola riversiamo la polpa dei pomodori, il tonno sgocciolato, due cucchiai di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale ed aiutandoci con un mixer ad immersione frulliamo il tutto.
  • Prendiamo una padella antiaderente  e facciamo soffriggere olio, aglio e cipolla (io ho messo mezzo aglio tritato e mezza cipolla anche questa tritata) ed aggiungiamo la salsa ottenuta facendola cuocere per circa 15 minuti, o comunque fino a che non si sarà ben ristretta.
  • Facciamo raffreddare e nel frattempo occupiamoci del ripieno.
  • In un padellino antiaderente facciamo soffriggere un piccolo trito di cipolla (non tantissima vista la quantità di riso) e quando sarà diventata trasparente aggiungiamo il riso, lo facciamo tostare e sfumiamo col vino bianco (io ho usato della vernaccia di Oristano).
  • Una volta che l’alcool sarà evaporato continuiamo la cottura aggiungendo man mano il brodo di pesce (io utilizzo quello granulare) e per ultimo spolveriamo con la curcuma che darà colore e sapore.
  • Non mantechiamo con nulla perchè non ci servirà un risotto cremoso, ma dei chicchi ben separati tra loro.
  • Tritiamo molto finemente il prezzemolo, le olive verdi e dividiamo in quattro cubetti la mozzarella.
  • In una ciotola mescoliamo il nostro risotto con il sugo al tonno, con le olive e con il prezzemolo .
  • Prendiamo i pomodori, li posizioniamo su una teglia oliata,  li condiamo con un filo d’olio ed un pizzico di sale e li riempiamo con un cucchiaio di riso, infiliamo al centro un cubetto di mozzarella, ricopriamo con altro riso e spolveriamo con un po’ di pangrattato.
  • Procediamo così con tutti i pomodori ed infine mettiamo un filo d’olio in modo da favorire la gratinatura del pangrattato.
  • Mettiamo in forno caldo a 180° per 15 minuti.
  • Serviamo tiepidi o freddi.

 

Come friggere senza lasciare in casa l'odore di fritto

Dorayaki alla Nutella

Le etichette per la cucina da stampare

Torta all'Acqua, ottima per dimagrire

Gnocchi di patate viola con fondo di gongorzola e noci

La ricetta dei peperoni in barattolo con tonno e olive nere

5 modi per riciclare la zucca di Halloween