Come pulire i reggiseni

Come pulire i reggiseni e igienizzarli: trucchi e consigli per eliminare i batteri

Come pulire i reggiseni? Consigli e trucchi per lavaggio perfetto e in piena sicurezza

Come pulire i reggiseni? Come prendersene cura nel modo più giusto? I reggiseni sono capi di biancheria intima e, come tali, sono delicati e devono essere morbidi per non darci fastidio sulla pelle.

Il reggiseno va lavato regolarmente e abbastanza spesso, in modo che non si formino macchie e soprattutto quel colore giallino che emerge spesso sotto le coppe.

Controllate nell’etichetta le indicazioni per il lavaggio, possono cambiare molto tra un modello e l’altro. I reggiseni più resistenti sono quelli basic in cotone, se ci sono inserti in pizzo, il ferretto o imbottiture iniziano ad essere molto più delicati.

Un buon reggiseno deve, appunto, sostenere e quindi dobbiamo fare in modo che il tessuto resti in buone condizioni, che il ferretto non si rovini e le coppe non si deformino.

Ogni quanto tempo lavare i reggiseni

Come pulire i reggiseni

Il reggiseno è un capo intimo e come tale sta a contatto con il nostro corpo. L’ideale sarebbe lavare i reggiseno ogni tre/quattro volte che li indossate. Dipende ovviamente anche da quante ore lo indossate.

Se magari per uscire ne usate un tipo e lo indossate solo poche ore e neanche ogni giorno, potete anche lavarlo ogni settimana o dieci giorni. Valutate voi in base alle vostre abitudini.

I reggiseni speciali e particolari, che si indossano solo ogni tanto, vi consigliamo di lavarli dopo ogni utilizzo, in modo da averli sempre puliti.

Come pulire i reggiseni

Come pulire i reggiseni

Come pulire i reggiseni? Come igienizzarli? I reggiseni si possono lavare a mano, ma anche in lavatrice… dovete controllare cosa consiglia il marchio che lo ha prodotto.

Per non correre rischi è sempre consigliato lavarli a mano, in una vaschetta con acqua tiepida e un detersivo delicato. Mettete il reggiseno ammollo in acqua, aggiungete il sapone e mescolate. Lasciate agire per mezz’oretta e poi sciacquate bene.

Se volete lavare i reggiseni in lavatrice potete metterli dentro una bustina di cotone chiusa, per non rischiare di romperli e sfibrarli, oppure in un apposito contenitore. Lavaggio delicato, massimo a 30°C e senza la centrifuga.

Se il reggiseno ha le coppe imbottite o è realizzato con un tessuto sostenuto è meglio lavarlo a mano con acqua tiepida.

Se c’è il ferretto evitate ammolli troppo lunghi perché bisogna fare in modo che non arrugginisca, sono protetti con vernici isolanti ma può sempre capitare.

Fonte foto Pixabay, Pixabay, Pixabay

Bucato: 9 errori che rovinano i panni in lavatrice

Bucato: 9 errori che rovinano i panni in lavatrice

Soluzioni perfette per lo smartworking

Soluzioni perfette per lo smartworking

Come pulire una cover trasparente e togliere il giallino dalla superficie

Come pulire una cover trasparente e togliere il giallino dalla superficie

Come eliminare il cattivo odore della lavatrice? Pulizia e trucchi utili

Come eliminare il cattivo odore della lavatrice? Pulizia e trucchi utili

Perché i panni lavati possono puzzare? Trucchi di pulizia e alcuni rimedi

Perché i panni lavati possono puzzare? Trucchi di pulizia e alcuni rimedi

Come pulire la seta senza rovinarla: tutti i trucchi per mantenerne la bellezza

Come pulire la seta senza rovinarla: tutti i trucchi per mantenerne la bellezza

Come pulire il materasso con il bicarbonato di sodio

Come pulire il materasso con il bicarbonato di sodio