Cosa significa se il mio compagno se ne va ogni volta che dobbiamo parlare.

Cosa significa se il mio compagno se ne va ogni volta che dobbiamo parlare.

Home > Coppia e relazioni > Cosa significa se il mio compagno se ne va ogni volta che dobbiamo parlare.

Le relazioni sono, senza eccezione, meravigliose, ma nessuna è perfetta. Conflitti, problemi, divergenze o disaccordi, affiorano sempre. Due persone che cercano di creare una vita insieme, combinare le loro identità, creare un futuro ed una famiglia, è sempre una sfida . Oggi spieghiamo cosa significa lasciare il proprio partner quando dobbiamo parlare?

Ammettiamolo, a volte è difficile per noi esprimere ciò che proviamo, e i sono occasioni in cui, sebbene il nostro partner ci chieda cosa abbiamo, rispondiamo con un semplice “nulla”. Il miglior consiglio che posso darti è di cogliere l’occasione per parlare. Quando i problemi compaiono nella coppia, abbiamo due opzioni, risolvere in modo che la relazione possa continuare, oppure lasciarli irrisolti e seguire percorsi separati. E molto spesso questo accade perchè si vuole scegliere la soluzione più facile.

Detto ciò, cosa possiamo fare quando vogliamo trovare soluzioni e l’altro non collabora o almeno sembra? C’è qualcos’altro che non stiamo vedendo? È bene o male stare lontani? Vediamolo in dettaglio.

In questo momento cruciale, possiamo considerare diversi punti, tra cui la maturità di entrambi ed il valore che ognuno da all’affrontare o meno ciò che quel problema rappresenta nella nostra vita. Molte volte i conflitti riflettono problemi emotivi che non sono di responsabilità della coppia, quindi dobbiamo assumerci il compito di analizzarli e considerare se è necessario un qualche tipo di aiuto.

1.- PAURA DEL CONFRONTO
Ci sono molte persone che evitano alcune situazioni per non attraversare momenti imbarazzanti. Il problema è che accumulano molti problemi irrisolti, che prima o poi li faranno esplodere. La cosa migliore che puoi fare in questo caso è esprimere fermamente come ti fa sentire di non parlare delle cose, e il modo in cui influenza la relazione. iIl tuo partner dovrebbe sapere che non sei disposto a seguire quella strada.

2.- PROVA DELLA TUA RESPONSABILITÀ
Un altro motivo per cui alla coppia non piace affrontare i conflitti, è il modo in cui hai agito quando hai notato l’errore compiuto dall’altro. Forse il tuo partner sa che c’è un problema, ma il modo in cui ti sei comportato, fa sì che tema di intraprendere qualsiasi tipo di conversazione con te.

Le urla, le offese, i colpi, non sono una soluzione; tutti possiamo preoccuparci, ma il dettaglio sta nell’apprendere come affrontare queste emozioni negative e trovare il modo di esprimerle modo pacifico. Forse è tempo che impari anche qualcosa di nuovo e sapere come esprimere ciò che senti in modo più positivo ti aiuterà in tutti gli ambiti della vita.

3.- IL TUO ATTEGGIAMENTO QUANDO CI INCONTRIAMO DI NUOVO
Ci sono alcune persone fortunate che sanno riconoscere ciò che provano, che sanno come comportarsi quando sono arrabbiate, ed è probabile che in una fase iniziale non vogliono parlare della questione, non perché ti ignorano, ma perché devono prima schiarirsi le idee.

La chiave per sapere se questo è il tuo caso, è la reazione del tuo partner quando vi incontrate dopo una discussione: sfugge alle cose o fa uno sforzo per parlare con calma e raggiungere un accordo? Il problema non è che se ne va, ma ritorna rispecchiando un atteggiamento negativo. Quando c’è amore, c’è volontà di sistemare le cose, quindi non concentrarti sull’imbarazzo del momento, ma su quanto può essere bello dopo, quando si trova un terreno comune.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI