I mariti sono come dei grandi bebè

I mariti sono come dei grandi bebè: questo lo pensa oltre il 50% delle mogli, aggiungendo che sono una grande fonte di stress...Ma di chi è la colpa di tutto ciò? E come si può evitare? Gli specialisti rispondono

Home > Coppia e relazioni > I mariti sono come dei grandi bebè

I mariti sono come dei bambini grandi: la scienza lo afferma e dice perché. Il matrimonio dovrebbe essere quel legame che unisce due persone in un modo più profondo e l’obiettivo è quello di aumentare la felicità di entrambi. Tuttavia, molte persone sposate dicono che è il contrario, specialmente le donne che dicono che il loro partner è come un grande bambino.

Le donne dicono che i loro mariti tendono a comportarsi da bambini e invece di aiutare con le faccende domestiche, complicano le cose. Ti è famigliare? Se ti identifichi in questa situazione, non preoccuparti, non sei l’unica. La scienza ha dimostrato che, in effetti, i mariti sono come dei bambini grandi. Recentemente, negli Stati Uniti è stata condotta un’indagine a 7000 madri e il 46% di loro afferma che i loro mariti causano più stress dei loro figli. Deno Fleno, uno dei partecipanti all’indagine ha confermato quanto segue: “Un bambino di 7 anni sarà un bambino di 7 anni, ma un 35enne che si comporta come un bambino di 7 anni è molto più stressante”. Una donna su cinque che è madre, sostiene che il loro stress è dovuto al fatto che i mariti non li aiutano con le faccende domestiche. Al contrario, rendono il carico ancora più pesante. Ma perché avviene questo? All’inizio di un rapporto tutto è molto bello, le donne poi tendono ad occuparsi, preoccuparsi e concentrarsi sul proprio partner, e lo fanno volentieri, anzi, spontaneamente, perché questo è una delle reazioni spontanee che avvengono quando una donna ama, al contrario dell’uomo che ha altri tipi di reazioni. Il problema è che  col passare del tempo, nonostante vi sia ancora amore, questo modo di agire diventa routine per il partner, il quale comincia a vedere questo comportamento, parte integrante  dello stile della coppia.

Poi arrivano i bambini, le responsabilità ecc, e ciò che prima era spontaneo per la donna, diventa difficile da sostenere, diventando così un peso, aggiuntivo alle molteplici faccende che deve sostenere. E pare che un uomo abituato ad un certo trattamento, difficilmente si renda conto di quanto può pesare quando la coppia si evolve in qualcosa di più impegnativo.

Una madre intervistata che ha deciso di rimanere anonima ha detto: “Sono emotivamente e fisicamente esausta, quando mio marito torna a casa, sembra un altro lavoro.”

Ma attenzione, è degno di nota che non tutti gli uomini sono uguali, in quanto vi sono mariti che aiutano nelle faccende domestiche e nell’educazione dei figli. Ma per sicurezza, coloro che non sono ancora cadute in questo aspirale senza uscita, possono evitarlo, seguendo un unico consiglio:

Dovete impostare il vostro rapporto fin dall’inizio, inutile farlo con le parole, dovete trattarlo come un essere indipendente, e frenare la voglia di compiacerlo. Con ciò non significa che dovete essere gelide o distaccate, solo non abituatelo ad essere servito. Perché se la vostra relazione si evolverà, quando vi cadranno le responsabilità addosso, non solo lui non capirà minimamente perché siete stressate, ma si lamenterà pure che siete cambiate nei suoi confronti e si sentiranno messi da parte o poco amati…!!

E tuo marito è un grande bambino?