Le 4 posizioni che fanno impazzire il tuo uomo a letto

Ecco le quattro posizioni che gli uomini amano a letto.

Home > Coppia e relazioni > Le 4 posizioni che fanno impazzire il tuo uomo a letto

Gli uomini amano (quasi) tutto a letto. Ma se vuoi sorprendere il tuo maschio già stasera, ecco le posizioni che gli daranno il massimo piacere. Sei pronta?

Il missionario

6 modi per fare l'amore quando la donna ha il ciclo

Il missionario, la posizione più famosa. Lui su di te. Sembra semplice ma all’uomo piace da impazzire (questo è anche il motivo per cui ha un grande successo). Unico inconveniente: beh, l’uomo può arrivare all’apice del piacere velocemente… Certo è che vuoi mettere fare l’amore guardandosi negli occhi?

Devi sapere che puoi praticare due ‘missionari migliorati’. Il primo: piega le gambe su te stessa e le ginocchia all’altezza delle spalle. Il secondo: allarga le gambe e lasciale ‘in aria’, il tuo uomo sempre al di sopra.

Posizione da dietro

Questa è la posizione più eccitante e divertente per l’uomo. In primo luogo, dal punto di vista tecnico, questa posizione consente una maggiore ampiezza di movimento per l’uomo. Poi, c’è il punto di vista psicologico: l’uomo si eccita perché così può scatenare il suo istinto ‘bestiale’. Il clitoride, inoltre, è molto accessibile dalle sue mani (o dalle tue).

Sdraiata su un tavolo

I migliori 7 posti dove fare l'amore

Gli uomini vanno pazzi per questa posizione. Sdraiati su un tavolo solido, con i glutei all’estremità. Le cosce così si piegano verso l’addome e il tuo uomo potrà giungere al massimo del piacere tra le tue gambe. Per l’uomo si tratta di una posizione molto semplice perché facilita la penetrazione.

La mungitura

Con un nome del genere stai bruciando dal desiderio di sapere cosa puoi fare al tuo uomo. Molto semplice: il tuo uomo si siede e si appoggia sulle sue mani (leggermente rivolto sul retro). Mettiti sopra di lui (come se ti volessi mettere addosso a lui a quattro zampe). Se hai forti muscoli v@ginali, esegui delle contrazioni con la v@gina attorno al pene senza spostare il resto del corpo. Anche all’uomo piace essere guidato, di volta in volta.