terapia di coppia

Terapia di coppia, non scacciare l’idea: può essere più utile che mai

La terapia di coppia può davvero salvare la nostra relazione? Scopriamolo insieme

Perché la terapia di coppia viene vista così di cattivo occhio? Sono tantissime le persone che, pur consapevoli di attraversare un momento di forte crisi nella loro relazioni, rinunciano all’idea di incontrare uno specialista.

Una soluzione, questa, che può in realtà rivelarsi più preziosa che mai e che potrebbe realmente salvare le cose.

terapia di coppia

Terapia di coppia: funziona davvero?

In una terapia di coppia, a prendere parte della seduta è la coppia stessa, vista come una singola entità. Gli specialisti, infatti, lavorano proprio sulla relazione cercando di portare alla luce quali sono i problemi della crisi in atto.

L’intero percorso svolto, infatti, si concentra sulla relazione a prescindere dal passato e dalle difficoltà personali. Perché l’obiettivo è appunto quello di far tornare l’armonia di coppia, anche se non sempre questo accade.

terapeuta

Le conseguenze della terapia di coppia

Il risultato di una terapia di coppia è che le persone escano da quel percorso più consapevoli che mai. L’obiettivo è quello di ritrovare l’equilibrio smarrito e di non ricadere negli stessi errori.

Ci sono a volte in cui una terapia può essere utile a comprendere però che qualcosa si è rotto definitivamente. Anche se questo spaventa, non vuol dire che il percorso ha funzionato, al contrario ha portato alla luce quello che forse si tendeva a nascondere da troppo tempo.

terapia di coppia

Come capire quando è il caso di rivolgersi a un terapista

Ci sono dei segnali, più o meno evidenti, che possono farci comprendere che una terapia di coppia è forse l’unica soluzione per ripristinare quell’equilibrio perduto.

Secondo gli psicologi questi sono osservabili in tutti quegli atteggiamenti che diventano parte integrante della coppia da un certo momento in poi, come quello di criticarsi sempre e comunque, limitandosi a dire cosa non si sopporta dell’altro senza poi creare un dialogo costruttivo.

Un altro segnale, forse il più allarmante è quello della mancanza di dialogo. Se ci si limita a parlare con il proprio partner solo per quelle cose che contraddistinguono la routine o peggio, solo per litigare, è evidente che c’è qualcosa che non va. Se uno dei due non riesce a esprimere il suo malessere in maniera serena perché ogni confronto si trasforma in una discussione distruttiva allora forse, l’aiuto di un terapista, è una soluzione da non sottovalutare per ritrovare il benessere della coppia.

La prima cosa che vedi ti dirà ciò di cui hai bisogno in amore

Scopri i segni zodiacali con cui sei compatibile

“Ed io ti penso ma non ti cerco”, poesia di Charles Bukowski

50 cose che avrei voluto sapere prima di sposarmi

I mariti sono come dei grandi bebè

Tradisce la moglie allo stadio, ma le telecamere lo smascherano

Ragazzo fa perdere accidentalmente la vita alla fidanzata