5 alimenti che non vanno mai conservati in frigorifero

Quali sono e come mai non possiamo mantenerli a basse temperature

 

La maggior parte di noi crede che in frigorifero i cibi si conservino più a lungo e meglio. In realtà, alcuni cibi non deveno mai essere messi in frigorifero perché si deteriorano.

In particolare, i nutrizionisti si concentrano su pomodori, banane, pane, patate, aglio e cipolla e spiegano perché non devono assolutamente essere messi in frigorifero.

Gli alimenti che devono stare fuori dal frigorifero

Pomodori

Il frigorifero blocca la maturazione dei pomodori ed elimina il sapore del frutto – perché le basse termperature cambiano la loro struttura chimica. I pomodori sono molto sensibili e in frigorifero modificano la loro consistenza e  il colore.

Banane

Le banane, se vengono messe in frigo quando sono già mature, si conservano qualche giorno in più. Ma se vengono messe quando sono ancora un po’ acerbe, si blocca la maturazione. Questo perché sono un frutto tropicale e nelle loro pareti cellulari non hanno alcuna difesa naturale contro il freddo. Le basse temperature, inoltre,  anneriscono la buccia.

banane
Banane

Pane

Il pane non deve essere mai messo in frigoo. L’amido, con le basse temperature, si cristallizza e rende il pane invecchiato.  Mentre, mettere il pane nel freezer aiuta a conservare l’alimento perché il congelamento blocca il processo che lo rende raffermo.

10 verità sul pane
Pane

Patate

Devono essere riposte in un luogo fresco e asciutto, in un sacchetto di carta o in una retina, ma non in frigo. il freddo può trasformare la fecola di patate in zucchero  e, una volta cotte, saranno più dolci.

Aglio e cipolla

La cipolla deve essere messa in frigo solo se viene acquistata già sbucciata e tagliata. In frigorifero l’aglio rischia di ammuffire ed il modo migliore per conservarlo è tenerlo a temperatura ambiente in un luogo asciutto, buio, con una buona areazione per evitare che germogli.

Fonte: ilgiornale.it