Arance candite fatte in casa: la ricetta

Da gustare anche durante le feste di Natale, ecco come prepararle velocemente.

Home > Cucina > Arance candite fatte in casa: la ricetta

Le arance candite fatte in casa sono buonissime poiché mantengono il gusto saporito delle arance fresche.

Questi canditi sono un dolcetto squisito e facile da preparare. Inoltre, la ricetta ci permette di non gettare via niente delle arance, trasformando la buccia  in deliziose scorzette  profumate.

Le scorzette di arancia candite si possono usare per condire panettoni,  decorare torte e crostate oppure da mangiare così come sono.

Tempo di preparazione:

10 minuti

Tempo di cottura:

15 minuti

Dosi per:

Barattolo di 600 grammi

Occorrente:

1 Pentola

1 Coltello

1 Ciotola

1 Vasetto di vetro

Ingredienti:

  • scorze di arancia a piacere (vi consiglio minimo di quattro arance)
  • acqua pari peso alle scorze di arancia ammorbidite
  • zucchero pari peso alle scorze arancia ammorbidite

Preparazione:

Per preparare le arance candite fatte in casa,  tagliare la buccia dell’agrume della dimensione che preferite – più sottili o spesse.

Mettere le scorze in una ciotola e copritele con una quantità d acqua abbondante, per lasciarle in ammollo.

Le scorze devono stare in acqua da 4 ad un massimo di 6 giorni a temperatura ambiente,  senza coprire con il canovaccio – al massimo un po’ di scottex.

L’ammollo delle scorze serve a togliere l’amaro, lasciando però l’aroma profumato.

A questo punto potete preparare le scorze di arancia candite.

Sgocciolate le bucce ben bene e pesatele.  Versate queste ultime in una casseruola larga, dove aggiungere  in pentola pari peso di acqua e zucchero.

Sobollite a fuoco dolce per  circa un quarto d’ora  in modo da far prosciugare l’acqua e le scorze di arancia risultino lucide e caramellate.

Infine disponete le scorzette su un vassoio lasciandole distaziate. Dopo che si sono raffreddate ben bene, potete mangiare le vostre scorzette.