Carlo Cracco, il menù in esclusiva di tutti i piatti del ristornate a Milano: ecco i prezzi

Carlo Cracco, è stato pubblicato in esclusiva il menù del ristorante a Milano con tutti i prezzi di ogni piatto! Ecco a voi quanto costa mangiare dallo chef:

Home > Cucina > Carlo Cracco, il menù in esclusiva di tutti i piatti del ristornate a Milano: ecco i prezzi

Carlo Cracco è uno degli chef televisivi più apprezzati dal pubblico femminile ma anche dagli uomini amanti della cucina. Il cuoco ha aperto un ristorante a Milano dove mangiare è un vero e proprio lusso. Oggi vi riportiamo in esclusiva tutti i piati presenti nel menù e anche i loro prezzi. Pronti?

Il locale è situato in Galleria Milano, ed è il nuovo ristorante del giudice di Masterchef. Come spesso accade in questi casi il menù è stato oggetto di critiche ma anche dì apprezzamenti.

Carlo-Cracco-milano

Il menù, come potrete immaginare, è molto vasto e una selezione di degustazioni può arrivare fino ai 190 euro. Un punto forte dello chef di Masterchef sono tutti i particolari tipi di uova, c’è una sezione del menù dedicata solo a queste.

carlo-cracco-ristorante-milano

Le portate sono varie, si passa dall’antipasto di musetto di maiale fondente al cervo scottato in insalata e polenta bianca. Non manca neanche il pesce, nel locale potrete infatti degustare anche noci di capesante dorate e ceci e lardo di Spigaroli all’artemisia. Questi piatti variano dai 42 ai 48 euro 

carlo-cracco-milano-ristorante

Un tuorlo fritto con Taleggio, porto rosso e brodo di manzo costa circa 38 euro, mentre un Uovo soffice con caviale costa precisamente 70 euro. Nei primi ci sono una grande varietà di risotti ma anche uno spaghettone al pomodoro giallo e ragù di faraona. Per gli amanti dei ravioli potrete mangiarne uno al caglio al nero di seppia spendendo 45 euro

menu-cracco-ristorante-milano

Lo chef, oltre a questo locale, ha anche un bistrot dove è possibile fare un semplice aperitivo o una merenda snack. Lì potrete anche degustare la pizza di Carlo Cracco, un piatto che ha fatto molto discutere qualche mese fa