Come congelare correttamente frutta e verdura del vostro orto

 

Invece che acquistare i surgelati, potreste congelare tutto quello che la natura ci offre d’estate per preparare le vostre scorte invernali. Ecco il metodo corretto per avere sempre pronti frutta e verdura da cucinare.

La verdura

Una volta acquistata o presa dall’orto, la frutta e la verdura dovrà essere lavorata il più in fretta possibile, così che rimanga assolutamente fresca. Dovrete lavarla, asciugarla molto bene, togliere i noccioli e le parti da eliminare e tagliare a pezzi. Potrete poi riporla in sacchetti da freezer o contenitori in vetro.

frutta e verdura 1
Verdura da congelare

La frutta può essere preparata in tre modi differenti: spolverandola di zucchero e poi congelate –  quando ne avrete bisogno basterà sciacquarla – oppure immergendola in uno sciroppo (da fare scaldando 700 g di zucchero con 900 ml d’acqua) per poi  lasciare raffreddare e congelare. Infine a secco, disponete i frutti su di una placca, che riporrette in freezer, quando sarà completamente congelata riponetela nei sacchetti.

Ogni verdura, invece, ha un suo procedimento da seguire. Ad esempio zucchine, spinaci, sedano e piselli vanno sbollentanti qualche minuto prima di riporli nei sacchetti. Mentre zucca, pomodori, patate e peperoni vanno tagliati e congelati da crudi.

Le erbe

Per quanto riguarda le erbe, prima di tutto dovrete togliere tutte le foglioline dai loro gambi, sia che si tratti di rosmarino, di salvia o di basilico. Dopodiché sarà opportuno disporle su di una teglia, che andrà posizionata in freezer. Una volta che saranno congelate, potrete prendere i vassoietti per fare il ghiaccio e mettere all’interno dei fori, riempiti con metà olio e le foglie congelate. Potrete anche mixarle, per avere poi dei gustosi dadi pronti all’uso, quando ne avrete bisogno

basilico3
Congelare le erbe

Il pesto

Invece di congelare il pesto, fate una purea di basilico da congelare e da trasformare in pesto all’occorrenza quando ne avete bisogno. Sbollentare le foglie di basilico per circa un minuto e lasciare raffreddare con acqua e ghiaccio. Scolare e frullare con un pizzico di sale e olio d’oliva. Questo fa si che una volta scongelato e aggiunti gli altri ingredienti, il pesto risulterà fresco come appena fatto.

Fonte: momentodonna.it

 

 

di Marianna Feo