Come mangiare il pollo

Come mangiare il pollo in tutta sicurezza per evitare possibili infezioni alimentari di varia natura? Basta seguire 5 regole!

Home > Cucina > Come mangiare il pollo

Come mangiare il pollo? Sì, lo sappiamo che conoscete mille ricette per preparare questa prelibata carne bianca. Il pollo alla cacciatora, il pollo al forno con le patate, le crocchette di pollo da accompagnare a patatine fritte… Ma prima di cucinarlo, come manipolate la carne? E cosa sapete sulla sua sicurezza alimentare? Mai sottovalutare queste domande: ne va della nostra salute!

pollo

Il pollo è buono. Ed è un tipo di carne che sicuramente è meglio mangiare, rispetto ad esempio alla carne rossa. Ma dobbiamo saperla maneggiare. E dobbiamo acquistare solo carne fresca, come ci ricordano Unaitalia e Giorgio Donegani, nutrizionista e tecnologo alimentare, che ci dice come consumare il pollo. Dal momento dell’acquisto alla cottura, passando anche dal taglio de pezzi.

Le attuali condizioni di allevamento e distribuzione ci garantiscono un prodotto fresco e sicuro sta a noi però imparare a leggere bene le etichette per fare la scelta giusta e saper mantenere le importanti caratteristiche del pollo, conservandolo e cuocendolo nel modo giusto“.

Cosa sapere, allora, per mangiare in modo sano il pollo?

Come mangiare il pollo

Leggere l’etichetta

Ebbene sì, la regola numero uno è leggere sempre bene l’etichetta, ovviamente se compriamo il pollo già impacchettato. Altrimenti cerchiamo di andare sempre da un macellaio di nostra fiducia (che deve darci risposte sulla provenienza e la freschezza del prodotto). L’etichetta ci dice qual è l’origine, il tipo di allevamento, come è stato trasformato.

Aspetto del pollo

Come deve apparire il pollo per dirci che è fresco? Occhi puntati sulla pelle e sulla sua carne. Deve sempre essere rosa, lucida e umida. Se non è così, magari mangiate qualcos’altro quel giorno.

Come conservare il pollo

La carne di pollo si deteriora molto facilmente. Quindi quando andiamo a fare la spesa, magari portiamo con noi una borsa termica per tenerlo al fresco, soprattutto quando le temperature cominciano a farsi calde. E nel frigorifero teniamo la carne nella parte bassa, non in alto.

Il pollo si lava?

Assolutamente no. Il pollo non va mai lavato per nessuna ragione al mondo. Quando lo manipolate, però, attenzione a lavarvi bene le mani prima e dopo. E lo stesso dovete fare con gli strumenti che utilizzate: coltelli, taglieri, piatti usati per il pollo crudo non vanno usati per altro.

Come cuocere il pollo

Il pollo va cotto a 75 gradi. Se acquistate un termometro da cucina potete essere sicuri di avere cotto un pollo sano e buono, con una cottura al punto giusto. Il nutrizionista lo ricorda che la cottura è fondamentale, perché in questo modo si eliminano eventuali batteri presenti nella carne cruda.