Come si fa il caffè con la moka

Come si fa il caffè con la moka? Che ne dite di dire addio a capsule e affini e ritornare ai tempi della moka?

Home > Cucina > Come si fa il caffè con la moka

Come si fa il caffè con la moka? Un tempo era un classico: sentire quel classico rumore e quel profumino che si sprigionavano dalla caffettiera aveva un che di rilassante. Le macchinette con le cialde ci hanno tolto tutto questo, ma perché non tornare al caffè con la moka?

caffè con la moka

Sicuramente la caffettiera è facile da usare: quando eravamo piccoli facevamo a gara tra fratelli e sorelle per preparare il caffè a genitori e nonni, perché era divertente. Il caffè con la moka non solo è buono, ma anche decisamente più economico di quello in cialde. Perché, allora, non tornare alle caffettiere di una volta?

Fare il caffè con la moka è semplicissimo: qualsiasi sia il modello, il procedimento è sempre il medesimo. E vedrete che il risultato è semplicemente eccezionale: minimo della spesa, massimo della resa. E sarà come tornare indietro nel tempo, quando a casa dei nonni si faceva tutti insieme il caffè al pomeriggio.

moka

Come usare la moka

Per preparare un perfetto caffè con la moka, ecco i passaggi da seguire:

  • Aprite la moka e riempite la base con acqua fredda fino ad arrivare alla valvola, non oltre.
  • Riempite il filtro di caffè macinato per la moka, non pressate la polvere.
  • Posizionate il filtro sopra la base, controllando che la guarnizione sia a posto.
  • Avvitate le due parti della moka.
  • Accendete il fornello e mettete su la moka: tenete a fuoco basso.
  • Non appena il caffè sale (lo sentirete dal classico borbottio), togliete la moka dal fuoco.
  • Mescolate il caffè e poi versatelo nelle tazzine.
  • Lavate la moka con acqua calda e fate asciugare. Poi richiudetela: è pronta per il prossimo caffè.