Come si prepara il pane carasau in casa

Dalla Sardegna direttamente sulle nostre tavole con una ricetta golosissima!

 

Il pane Carasau è una ricetta tipica della Sardegna, in particolare della Barbagia: è molto apprezzata dove è nata, ma piace tantissimo anche nel resto dell’Italia e del mondo, anche perché si presta a diverse gustose ricette. E’ un prodotto da forno croccante, gustoso, friabile e si può abbinare con tantissimi ingredienti diversi. E’ anche chiamato “carta musica” o “carta da musica” per il rumore che fa quando lo mettiamo in bocca e lo spezziamo. Lo sapete che si può anche preparare a casa? Oggi vi proponiamo la sua gustosa ricetta.

pane-carasau1
La bontà del pane Carasau

Gli ingredienti del pane carasau sono:

– 1 chilo di farina di semola di grano duro
– 500 ml di acqua
– 15 grammi di lievito di birra
– 10 grammi di sale

pane-carasau2
Voi come lo mangiate?

Procedimento

Sciogliete in una ciotola il lievito con poca acqua tiepida.

Nella quantità di acqua restante versate il sale e mescolate.

Unite l’acqua con il lievito all’acqua con il sale, aggiungendo poco alla volta la farina.

Impastate energicamente per ottenere un composto morbido e omogeneo.

Dividete l’impasto in diversi panetti, copriteli con un canovaccio pulito e fate lievitare per almeno 3 ore.

Stendete un panetto alla volta per ottenere delle sfoglie grandi e sottili, che sistemerete a turno su una teglia infarinata.

Mettete in forno caldo per pochi minuti alla temperatura massima: quando si gonfia infilzate il rigonfiamento e tagliatelo per ricavare due sfoglie.

Dovete farlo per ogni panetto.

Quando avete finito, rimettete le sfoglie in forno per pochi minuti a 180 gradi.

Come condirlo? Provate la lasagnetta con carasau e lenticchie oppure la millefoglie con alici marinate e mozzarella di bufala, ma anche i cestini con stracchino!