E’ meglio mangiare il gelato sul cono o in coppetta?

Scopriamo qual è il modo migliore per assaporare i nostri gusti preferiti

 

In estate il gelato è un obbligo. Alla crema, al cioccolato, alla fragola, con o senza panna, è il dolce perfetto per rinfrescarci. Il gusto dolce e cremoso ci coinvolge a tal punto da volerne mangiare anche più di uno al giorono.

Ma vi siete mai chieste se sia meglio mangiare il gelato sul cono o in coppetta? Sicuramente, quest’ultima è molto pratica. La copetta ci consente di mangiare il gelato senza farlo gocciolare e dunque di gustarlo in tutta tranquillità, anche se ci troviamo all’aperto con 30 gradi.

Inoltre, c’è chi sostiene che nella coppetta possiamo mettere una quantità di gelato superiore rispetto al cono. Secondo alcuni esperti gelatieri, però, la coppetta non sarebbe il modo corretto di gustare il gelato.

gelato2
Gelato sul cono o in coppetta?

Dovremmo infatti scegliere sempre il cono per una ragione molto importante. Quest’ultimo, croccante zuccherino,  è il veicolo perfetto per “odorare”il gelato. Quando lecchiamo il cono, la lingua riesce a prendere la perfetta quantità di gelato da mettere in bocca, mentre i recettori olfattivi ricevono il profumo del cono.

Solo in questo modo possiamo vivere la migliore esperienza per mangiare il gelato, coinvolgendo tutti i sensi a 360 gradi.