Frutta e verdura naturale o chimica, 6 modi per scoprirlo

Se vuoi scoprire se un frutto o una verdura è naturale o chimica, ti basta osservare alcune sue caratteristiche. Ecco 6 preziosi suggerimenti:

Se vuoi scoprire se un frutto o una verdura è naturale o chimica, ti basta osservare alcune sue caratteristiche. Questi 6 suggerimenti ti aiuteranno ad identificare la frutta e la verdura più sana e sicura prima di acquistarla.

Basta semplicemente osservare alcune caratteristiche per scoprire se un frutto o una verdura è naturale o è stata sottoposta ad alcuni trattamenti chimici. Sappiamo da tempo che i pesticidi e i nitrati sono estremamente pericolosi per il corpo umano, nel supermercato perdiamo molto tempo per decidere quale frutta e verdura acquistare e quale è meglio evitare. Ma sappiamo davvero come scegliere correttamente carote, patate e mele?

In questo articolo ti diamo alcuni suggerimenti che ti aiuteranno a identificare frutta e verdura sana e sicura.

Carote

Le grandi carote con un colore arancione brillante attirano sempre l’attenzione dei clienti, ma il loro aspetto è in realtà piuttosto artificiale. Scegli quelle più piccole e non così sature. Ricorda anche che nelle verdure sane non c’è posto per strane macchie.

Patate

La patata assorbe molto bene i prodotti chimici. Seleziona tuberi di medie dimensioni. Anche se hanno punti neri, possono sempre essere rimossi. Ma le patate grandi e lisce contengono senza dubbio sostanze nocive.

Pomodori

Con i pomodori è tutto un po’ più semplice: i frutti sani hanno la buccia sottile di un colore omogeneo. Se il pomodoro al tatto sembra di plastica e presenta strisce bianche visibili, allora si nutre di nitrati. Dovresti anche prestare attenzione alla radice: un pomodoro normale ha dimensioni ridotte.

Cetrioli

Se acquisti cetrioli fuori stagione, molto probabilmente stai acquistando una verdura trattata con paraffina. Evita di mangiarli con la buccia e se ci sono pochi semi, non mangiarlo nemmeno: in questi frutti ci sono numerose sostanze pericolose.

Cavolo

La scelta di un cavolo senza la presenza di pesticidi è abbastanza semplice. Ispeziona il cavolo e assicurati che non contenga macchie. Se le foglie del cavolo sono pulite, sono sottili e di colore uniforme, significa che è naturale, puoi comprarlo.

Mele

Uno dei frutti che ospita la maggior quantità di nitrati è la mela. Acquista quelle più piccole, verdastre e con qualche piccola imperfezione. Per verificare se una mela contiene sostanze chimiche, coprila con acqua bollente. Se appare una pellicola oleosa sulla buccia, vuol dire che è stata trattata con paraffina mescolata con altre sostanze nocive.

Torta all'Acqua, ottima per dimagrire

La ricetta delle polpette al tonno light

Come preparare biscotti senza glutine al cioccolato

Biscotti leggeri: con 3 ingredienti e senza grassi

Insalata di farro alla norma

Cosa mangiare senza sale

Menu per l'8 marzo: superfood per celebrare la Festa della donna