Gelati gourmet: i gusti che non ti aspetti sul cono

Ecco cosa hanno in serbo per noi i grandi chef!

Home > Cucina > Gelati gourmet: i gusti che non ti aspetti sul cono

Dopo la pizza gourmet, ecco che è pronto per arrivare sulle tavole dei più importanti ristoranti il gelato gourmet. Non aspettatevi i soliti gusti, tipo nocciola, crema e pistacchio, solo per citarne i tre più adorati da schiere di ice cream addicted. Qui si fa sul serio e i grandi chef hanno deciso di sperimentare nuovi gusti che mai ti saresti aspettato di trovare sul tuo cono. Gelati gourmet che sicuramente incontreranno il gusto di qualcuno e faranno storcere il naso a qualcun altro. Ma quali sono questi gusti incredibili?

Alessandro Borghese, noto chef televisivo, sta sperimentando gelati che si ispirano a grandi piatti classici della cucina italiana o ingredienti che di solito non troviamo sul banco dei gelati. Se vi diciamo che sta pensando a un gelato burro e acciughe, voi cosa direste? C’è anche il gusto pappa al pomodoro, pisellini e mente, ribollita…

Gli chef ormai sono sperimentatori, chimici, designer e sempre alla ricerca di novità da proporre. E io mi diverto a provare“, queste le parole del figlio di Barbara Bouchet che ha conquistato tutti sul piccolo schermo per le sue ricette alla portata di tutti, ma originali e particolari, oltre che per il programma Quattro ristoranti.

Alessandro Borghese non si “limita” a usare ingredienti che di solito si trovano in cucina, ma sperimenta ad esempio anche con i fiori eduli, che sono commestibili, come violette, calendule e margherite: “Bisogna saperli usare, a me ad esempio piacciono i fiori di aglio sulla tartare di gambero”, racconta lo chef all’Ansa nel live cooking show ad Obicà Parlamento.

Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti, per gelati che non si mangiano più solo a merenda o a fine pasto, ma diventano la portata principale o l’antipasto ghiotto.

Ora siamo curiosi di assaggiare un gelato gourmet… Quello alla pappa al pomodoro non dovrebbe essere poi così male, no?