I benefici degli asparagi: perché sono il miglior ortaggio da mangiare in primavera

Fonte di fibre e vitamine, fanno bene al cuore, alle ossa el sistema immunitario. Scorpiamo di più.

Home > Cucina > I benefici degli asparagi: perché sono il miglior ortaggio da mangiare in primavera

Si parla tanto dei super food ovvero di quelli che apportano tantissimi benefici alla nostra salute. Se nell’elenco di questi ultimi si annoverano sempre noci, semi di chia, tè verde, quinoa e cavolo, possiamo anche aggiungere gli asparagi. Si tratta di un ortaggio che può piacere come no, dato il suo sapore piuttosto particolare, ma ne vale la pena inserirlo nella nostra alimentazione. Ecco i benefici degli asparagi che (forse) non conosci.

Perché gli asparagi ci fanno bene

Come racconta un esperto nutrizionista, gli asparagi sono  una verdura non amidacea, con una buona gamma di nutrienti e fibre. Ma non solo.

Sono fonte di vitamina C

La vitamina C è ottima per dare un impulso positivo al sistema immunitario e gli asparagi ne contengono in  buona quantità.

Contiene la vitamina K

La vitamina K da molti benefici alla salute, poiché è coinvolta nella prevenzione della coagulazione del sangue e nel miglioramento della salute delle ossa e della salute del cuore. E gli asparagi ne contengono in grande quantità.

Sono antiossidanti

Gli asparagi contengono anche gli antiossidanti, che proteggono il corpo dai radicali liberi.

Contengono acido folico

L’acido folico è fondamentale per le donne incinte e in generale è importante per la sintesi del DNA.  È anche un alleato per la salute del cuore e persino nella crescita dei capelli.

Hanno un effetto diuretico

Gli asparagi aumentano la produzione di urina, favorendo dunque l’eliminazione di tossino dall’organismo.

Contengono fibre

Gli asparagi contengono, inoltre,  molte fibre, per cui sono ottimi per la digestione e la motilità intestinale.

Sono prebiotici

Gli asparagi sono anche un prebiotico e per questo  favoriscono il benessere dell’intestino.