Il dado vegetale fatto in casa

Come realizzare il preparato per brodo homemade

 

Fare il preparato per il brodo in casa non è solo facile ed economico, ma anche sostenibile.
Anziché buttare gli scarti delle verdure, meno nobili e pregiati rispetto alle altre parti, possono comunque darci il meglio di loro. In foglie, gambi e buccia spesso ci sono tantissimi nutrimenti utilissimi per la nostra salute e inoltre riutilizzandoli, evitiamo lo spreco alimentare dandogli nuova vita.

La parte di serie B delle verdure, in questo modo, torna a essere protagonista e ne beneficiamo sia in salute che economicamente. Infatti, i dadi pronti, oltre a contenere parecchio sodio e conservanti, sono molto costosi.

BIGODINO BRODO VEGETALE HOME MADE 1 copia
Da scarti a protagonisti

Con un poco di organizzazione possiamo crearci una scorta e avere sempre a disposizione il nostro preparato per il brodo.

Inoltre lo posiamo personalizzare e rendere gustoso utilizzando le verdure che più ci piacciono oppure variare sempre gli ingredienti per ottenere diversi tipi di brodo.

Una volta preparato lo possiamo conservare in frigorifero, chiuso in un vaso ermetico, oppure congelare sfruttando il contenitore per il ghiaccio, per avere sempre pronta la giusta dose da utilizzare.

Al momento necessario basterà prelevare un cucchiaio di preparato per mezzo litro di acqua e proseguire le nostre preparazioni come di consueto.

 

BIGODINO BRODO VEGETALE HOME MADE 2 copia
Il riuso delle verdure

Dosi:

per 1 vaso da 200 ml circa

Tempi di preparazione:

30 minuti

Tempi di cottura:

nessuno

Cosa ti serve:

tagliere, coltello, spatola, frullatore, pelapatate, contenitori in vetro

Ingredienti:

200 gr di sale grosso
buccia e scarti di 3 carote biologiche
Foglie di un cavolfiore biologiche
Buccia e scarti di 2 zucchine biologiche
3 gambi di carciofo biologici
1 gamba di sedano con le sue foglie
erbe aromatiche a piacere (rosmarino, alloro, salvia)

BIGODINO BRODO VEGETALE HOME MADE 3 copia
Preparato homemade per dado vegetale

Procedimento:

Per prima cosa bisogna lavare gli scarti delle verdure che verranno utilizzate.

Tagliarli in maniera grossolana, in piccoli pezzi.

Inserire le verdure, poco alla volta, nel frullatore e frullare fino a ridurle tutte in poltiglia.

Aggiungere il sale grosso e frullare nuovamente.

Trasferire il composto in vasi di vetro per conservarli, eventualmente aggiungendo altro sale.

Consigli:

In base alla stagione e al proprio gusto personale si possono usare diverse verdure. A piacere si può aggiungere della polvere di fungo realizzata frullando minuziosamente i funghi secchi.