Il latte fa bene alla salute

Ecco perché fa bene al nostro organismo!

Home > Cucina > Il latte fa bene alla salute

Il latte fa bene alla salute: basta credere a tutte quelle dicerie che si dicono. Gli esperti, riuniti in un Simposio – organizzato da Nutrition Foundation of Italy -, confermano un ruolo fondamentale di questo alimento all’interno della nostra nutrizione, anche se, secondo i risultati dell’Osservatorio Nestlé – Fondazione ADI, il 25% degli italiani ha tolto il latte dalla propria dieta. Eppure sono molte le proprietà nutritive di questo alimento sano, nutriente, prezioso per le ossa. E ora di dire basta a tutte le bufale sul latte!

1. Il latte vaccino è ricco di caratteristiche nutrizionali peculiari e interessanti per mantenere un buon equilibrio nutrizionale a tutte le età, soprattutto in gravidanza e allattamento o durante l’allenamento per lo sportivo.
2. E’ ricco di calcio, che fa bene alle ossa, soprattutto nelle prime fasi di crescita del bambino

3. Il latte vaccino, all’interno di un’alimentazione sana ed equilibrata, aiuta a raggiungere gli obiettivi nutrizionali di proteine, vitamine e minerali.
4. Non esiste una connessione verificata tra consumo di latte e rischio di sovrappeso, obesità, diabete, o di sviluppo di malattie cardiovascolari.

5. Non esistono motivi per bandire o limitare il consumo di latte, a meno che non si sia allergici alle proteine del latte o si abbiano intolleranze al lattosio.

Andrea Poli, Presidente di NFI, afferma: “I consumi di latte nel nostro Paese sono in media bassi e decrescono con continuità da alcuni anni. Questo andamento dei consumi ha probabilmente spiegazioni differenti: oltre – in generale – alla scarsa conoscenza dell’alimento-latte, si stanno diffondendo tra il vasto pubblico falsi miti sui possibili effetti negativi del consumo del latte stesso sulla salute umana“.

E pensare che il 25% degli italiani ha dichiarato di aver eliminato/ridotto negli ultimi anni – dalla propria dieta – proprio il latte: il 47% per la non digeribilità, il 24 per l’intolleranza, il 16 perché fa ingrassare, il 13 per la componente iper proteica.