Il segreto per preparare patatine fritte croccanti

Mai più patatine mosce o bruciacchiate!

 

Le patatine fritte piacciono a tutti. Lo sappiamo che non possiamo mangiarle tutti i giorni, anche perché la frittura non è proprio una cottura sana e leggera, ma una volta ogni tanto possiamo toglierci lo sfizio e goderci un bel piatto di patatine fritte, accompagnate magari da un po’ di maionese e ketchup, che ci stanno sempre bene. Ma se le patatine fritte le preparate a casa, come farle diventare croccanti? Se anche a voi vengono sempre mollicce o se le bruciate sempre perché cercate più croccantezza, sappiate che esistono dei segreti per avere patatine fritte super croccanti…

patatine-fritte
Patatine fritte belle croccanti

1. Doppia cottura

Lo sapevate che il segreto della giusta croccantezza sta nella doppia cottura? C’è chi prima le passa un attimo in acqua bollente e chi, invece, le frigge due volte.

2. Quali patate scegliere

Le patate giuste sono quelle a pasta gialla o a pasta bianca, devono essere fresche.

3. Il taglio

Il taglio perfetto è quello a bastoncino, da immergere in acqua fredda subito dopo il taglio e da asciugare alla perfezione prima di friggere.

4. Padella

La padella per la frittura deve essere di ferro e dai bordi alti.

5. Olio

Meglio l’olio di arachidi o di girasole, no all’olio di oliva. La quantità è 10 volte quella del cibo da friggere.

6. Non coprite le patatine fritte

Una volta cotte, mettetele in una ciotola con carta assorbente, salate e non copritele. Vanno mangiate subito!