La ricetta della sangria

 

Oggi impariamo a preparare la sangria, una bevanda estiva molto apprezzata e conosciuta da tutti.
La sangria è una bevanda alcolica a base di vino, spezie e frutta, originaria della Penisola iberica.
Della sangria esistono varie ricette, a seconda delle regioni: tendenzialmente viene realizzata con il vino rosso, ma per esempio, nella Catalogna, viene preparata utilizzando vino spumante o bianco.
In origine questa bevanda alcolica e dolce era servita tra i contadini portoghesi i quali la denominarono col nome sangria, dal colore portoghese sangue, sangue.

sangria-ricetta-5-contemporaneo-food
La sangria

Noi oggi prepareremo la sangria classica utilizzando un vino rosso.
Nello specifico occorre scegliere un vino con un’alta gradazione alcolica e corposo.

Tra i vini italiani una buona scelta potrebbe essere tra Cannonau di Sardegna, Colline Novaresi, Salice Salentino rosso o Bonarda non frizzante dell’Oltrepò Pavese.
Le varianti sul tema sono differenti, ma solitamente gli ingredienti principali sono: pesche gialle, limone, arancia, rum o brandy, zucchero, chiodi di garofano, stecca di cannella e del Seltz o gassosa.
La frutta deve essere piuttosto soda (ma non acerba) e gli agrumi andrebbero scelti naturali ovvero non trattati con sostanze chimiche.

sangria-ricetta-4-contemporaneo-food
Come si prepara la sangria al vino rosso

La preparazione di questa ricetta in se è veramente facile, richiede però dei tempi lunghi che consentono ai vari gusti di mescolarsi esaltandosi tutti al meglio.

Vediamo insieme la ricetta della sangria e come al solito “che la creatività sia con voi!

Tempi di preparazione:

120 minuti + 120 minuti di attesa in frigorifero

Tempi di cottura:

non è prevista cottura

Dosi per:

2,5 lt di sangria

Cosa ti occorre:

contenitore di vetro capiente

Ingredienti:

1,5 lt vino roso corposo
750 ml gassosa
n.2 pesche gialle
n.2 mele verdi
n.2 arance
n.1 limone
50gr zucchero (io ho utilizzato quello di canna)
50ml brandy
n.2 chiodi di garofano
n.1 stecca di cannella

Procedimento:

sangria-ricetta-1-contemporaneo-food
La bevanda estiva amata da tutti

Tagliare a cubetti sia le mele che le pesche gialle dopo averle lavate e asciugate: cospargerle di zucchero e di brandy e lasciarle macerare per circa un’ora in frigorifero.
Nel frattempo, in una ciotola abbastanza grande da contenere 3 l di liquido, mettere gli agrumi lavati e tagliati a fette non troppo spesse (gli agrumi non vanno pelati): aggiungere la cannella e i chiodi di garofano.
Unire agli agrumi il vino e la gassosa, mescolare con cura e lasciare riposare un’ora circa.

Trascorso questo tempo, togliere le spezie dagli agrumi ed aggiungere la frutta tagliata a pezzi con il liquido che avrà prodotto.
Riporre in frigorifero per almeno due ore e servire ben fredda.

di Cristina Saglietti