Come fare l’amatriciana vegana

Una ricetta vegana ispirata dalla tradizione italiana

 

Lo so, lo so, lo so, l’amatriciana vegana non si può sentire, già mi immagino le critiche: “la vera amatriciana prevede guanciale e pecorino!” ecc..
Allora passatemi il termine amatriciana-vegana anche tutto attaccato così non sembrerà la vera pasta all’amatriciana, anche perché qui di prodotti di origine animale non ce ne sono!
Cosa ci serve per preparare questa ricetta e per ottenere un sapore deciso, accattivante pur non utilizzando gli stessi ingredienti?
Seitan, pomodoro e una spezia che renderà questo primo piatto decisamente gustoso!

090_matriciana vegan_01
Spaghetti all’amatriciana vegana con seitan alla piastra

Tempo di preparazione:

15 minuti

Tempo di cottura:

12 minuti

Dosi per:

4 persone

Occorrente:

Un mixer, una pentola antiaderente ed una pentola per cuocere la pasta

Ingredienti:

250 gr di seitan alla piastra
300 gr pomodori o di polpa di pomodoro
4 cucchiai di lievito secco in scaglie
peperoncino q.b.
1 pizzico di paprika affumicata
4 cucchiai di olio evo
sale q.b.

090_matriciana vegan_02
Sugo all’amatriciana vegan

Procedimento:

Questa ricetta è ancora più veloce dell’originale: infatti dobbiamo attendere il tempo di ebollizione dell’acqua e cottura della pasta, nel frattempo prepariamo il sugo utilizzando dei pomodori freschi che andranno sbollentati e privati di buccia e semi oppure se non li avete in frigorifero, perché non sono di stagione, optate per della polpa di pomodoro.

Il seitan alla piastra andrà frullato  grossolanamente e fatto cuocere con il pomodoro per 10 minuti con un paio di cucchiai di olio.

Aggiungete un pezzetto di peperoncino fresco più o meno grande a seconda dei vostri gusti.
Salate il sugo nella giusta misura perché a differenza della ricetta originale i nostri ingredienti non saranno saporiti come pecorino e guanciale e il piatto finito non deve risultare sciapo!

Per dare un tocco di affumicato vi consiglio di aggiungere anche della paprika affumicata, poca per non snaturare il sapore degli spaghetti.

Una volta pronta la pasta scolatela al dente e fatela saltare con il sugo, impiattate e spolverate con un cucchiaio raso di lievito alimentare su ogni porzione, ultimo giro di olio evo a crudo e buon appetito!

Cosa ne pensate? Vi assicuro che sono deliziosi!