Le Chupa Chups compiono 60 anni

Alzi la mano chi ama questa dolce sfera di zucchero!

Home > Cucina > Le Chupa Chups compiono 60 anni

Le Chupa Chups compiono 60 anni. Chi lo avrebbe detto che sarebbero resistiti così a lungo? Del resto sono solo delle sfere di zucchero, inventate in Spagna e oggi vendute in più di 100 paesi in giro per il mondo. L’azienda è stata fondata nel 1958 da Enric Bernat e oggi è di proprietà della multinazionale italo-olandese Perfetti Van Melle. 60 anni per i dolci a sfera infilzati su uno stecco bianco, disponibili in diversi gusti, alcuni davvero singolari e particolari. Li amiamo da quando siamo piccini!

Vi siete mai chiesti da dove deriva il nome Chupa Chups? Dal verbo spagnolo “Chupar”, che significa succhiare. Ma in realtà all’inizio questi dolcetti si chiamavano Gol, a causa della forma sferica e della passione sfrenata per il calcio di chi le ha inventate. Un’invenzione geniale, perché era una caramella con cui non ci si sporcava le mani.

In 60 anni questa sfera composta da 16 grammi di zucchero è stata prodotta in 130 gusti e venduta in più di 70 mila milioni di pezzi. Davvero sorprendente, anche se oggi ci andiamo con i piedi di piombo: mangiare troppo zucchero sappiamo che non fa bene ai denti dei bambini per il rischio di sviluppare carie dentale.

Un’altra curiositò: la forma è simile a quella del pianeta Saturno ed è la più comoda per essere tenuta intorno. Ci vanno 16 minuti per finire una Chupa Chups, 20 minuti se il formato è più grande. I gusti più particolari? Ce ne sono tantissimi, anche al pop corn e poi variano e cambiano a seconda del paese di appartenenza.

E lo sapete che il logo è stato disegnato negli anni Settanta niente di meno che da Salvador Dalì? Lui si era fatto ispirare dallo stile dei figli dei fiori che impazzava all’epoca.

Una domanda ce l’abbiamo, però: è mai possibile che in 60 anni non è stata studiata un’apertura più agevolata? Anche voi avete dei seri problemi a scartarle?