Minestrone Tradizione Findus: le verdure dal campo al piatto.

Come essere sicuri della freschezza e qualità delle verdure surgelate che arrivano sulla nostra tavola? Scopriamolo con Findus!

Home > Cucina > Minestrone Tradizione Findus: le verdure dal campo al piatto.
Articolo scritto in collaborazione con Findus

Findus

Findus e le sue verdure surgelate sono da sempre sinonimo di qualità e freschezza portata ogni giorno sulle nostre tavole in tanti formati diversi: dai piatti completi già pronti come minestroni e passati, ai prelibati contorni di verdure, pronti a esaltare il sapore delle nostre pietanze; Findus trasforma il pasto in un vero e proprio rito che vede riunita per l’occasione tutta la famiglia.

La qualità e la provenienza delle verdure surgelate Findus

Sostenibilità fa rima con qualità.
L’attenzione a pratiche agricole rispettose dell’ambiente e delle persone, è parte di una politica che ha il suo punto di arrivo sulle tavole dei consumatori: prodotti sicuri e buoni, per i consumatori e per il pianeta.
Le verdure Findus vengono coltivate “in pieno campo”, ovvero solo all’aria aperta e mai in serra, e durante la loro stagione ottimale, seguendo il calendario di madre natura.
Gli agronomi Findus, garanti della qualità dei prodotti, selezionano i migliori terreni e le migliori varietà, individuando poi il momento di raccolta ideale, nel perfetto momento di maturazione. Le verdure vengono poi surgelate in tempi brevi: i piselli, ad esempio, vengono congelati entro tre ore dalla raccolta; questo permette alle verdure di conservare le proprie caratteristiche nutrizionali e tutto il gusto, portando a quella qualità che rende i prodotti Findus unici.

Findus

Oggi nelle coltivazioni Findus i fertilizzanti si usano sempre meno e solo in relazione alle esigenze delle colture; ad esempio, nel caso degli spinaci, negli ultimi 20 anni, l’uso è stato ridotto del 20% a fronte di una resa invece cresciuta del 18%.
Findus si impegna quotidianamente per rendere i propri prodotti sostenibili: da tempo applica le soluzioni che mirano ad una riduzione del consumo di acqua ed energia nelle proprie attività agricole; lo ha fatto in particolare ottimizzando i sistemi di irrigazione e prediligendo, dove possibile, l’irrigazione a bassa pressione, che consente la somministrazione di piccoli volumi d’acqua al terreno.

Findus

Le verdure surgelate Findus e l’agricoltura sostenibile

Recenti rilevazioni Ipsos dimostrano che oggi la sostenibilità è un tema percepito come sempre più rilevante, ma solo il 15% dei consumatori si rivela attento nelle proprie scelte, mentre il 50% ha un atteggiamento positivo, ma ancora non pienamente consapevole.
Findus è da sempre in prima linea per assicurare prodotti approvvigionati e preparati in modo responsabile, con un sempre minore impatto sull’ambiente; proprio per questo l’azienda compie un ulteriore passo, annunciando l’adesione alla Sustainable Agriculture Iniziative Platform (SAI Platform), la principale iniziativa globale dedicata allo sviluppo dell’agricoltura sostenibile: entro il 2019, il 90% dei volumi totali di vegetali Findus sarà conforme allo standard di sostenibilità FSA (Farm Sustainability Assessment) e verificato da un ente terzo. Tra i prodotti coinvolti: Minestrone Tradizione, Piselli e Spinaci.

Verdure Surgelate Findus

Uso attento delle risorse, riduzione dell’impatto ambientale e valore delle relazioni sono i tre principi alla base di un’agricoltura sostenibile e caratterizzano, da sempre, il modo di fare agricoltura di Findus. La partecipazione a SAI Platform è quindi un ulteriore tassello del percorso avviato già lo scorso anno con l’adozione della certificazione di pesca sostenibile MSC: Findus è la prima azienda di marca a farlo in Italia.
L’azienda si impegna a far verificare il 90% dei volumi totali di vegetali secondo lo standard FSA (Farm Sustainability Assessment).

Findus è il primo attore di marca del mercato dei vegetali surgelati, con una quota a valore del 23,4% e in crescita nell’ultimo anno. Oggi per l’azienda i vegetali rappresentano circa il 55% dei volumi, coprendo quasi un terzo del fatturato aziendale.
Con questo ulteriore passo verso la sostenibilità della filiera, Findus si conferma leader non solo nella produzione di verdure per le nostre tavole, ma anche nella tutela dell’ambiente in cui viviamo.