Perché gli italiani amano mangiare al ristorante?

Per mangiare bene e stare bene con gli altri.

Gli italiani amano mangiare al ristorante. Siamo il paese nel quale la tradizione gastronomica è davvero ricca ed è anche invidiata in tutto il mondo per i suoi sapori inimitabili. Adoriamo cucinare e stare in casa, con amici e parenti. Irrinunciabile ad esempio il pranzo della domenica in famiglia. Ma siamo un popolo strano, che ama anche andare a mangiare fuori al ristorante. E non è solo una questione di buon cibo o di menù particolari: gli italiani amano mangiare fuori anche per una questione di socializzazione!


Un’indagine Doxa per conto di Groupon ha deciso di analizzare il nostro rapporto con il “mangiar fuori di casa”: in media gli italiani escono a pranzo o a cena 6 volte al mese, con un trend decisamente in crescita. Non è solo questione di mangiare bene: più di 1 italiano su 2 dichiara infatti che l’esperienza di mangiare fuori è un momento di benessere personale, dove magari staccare la spina. Ma è anche un momento di socialità e relazione (30%), anche se il menu interessa di solito il 26% degli intervistati, che ama sperimentare.

Per il 91% degli italiani andare a mangiare fuori è anche un modo per godersi della buona compagnia e anche il fatto che i servizi di consegna a domicilio sono in crescita conferma questo trend. 1 italiani su 10, però, si sente meglio a casa, per l’atmosfera intima e famigliare. 6 volte su 10 andiamo a mangiare fuori con gli amici.

Gli ingredienti usati sono fondamentali: scegliamo l’alta qualità e stiamo attenti ad allergeni e intolleranze alimentari. Al primo posto mettiamo l’uso di alimenti freschi e di stagione, al secondo alimenti a chilometro zero, mentre al terzo uso di alimenti bio o DOP. In quarta posizione l’attenzione del menù a chi è intollerante o allergico.

E ancora, 6 italiani su 10 amano sperimentare, anche assaggiando rivisitazioni delle classiche ricette della tradizione gastronomica italiana. Il 65% trova importante che nel menu ci siano piatti diversi e innovativi,anche strani.

Nicola Cattarossi, Managing Director Groupon Southern Europe, spiega: “Come rivela la ricerca, e come confermano le scelte dei nostri utenti, il focus si è spostato dal “mangiare tanto” al “mangiare bene” e sta crescendo una maggiore consapevolezza nel nostro Paese rispetto al cibo di qualità. A conferma di questo trend, i menù dei ristoranti partner di Groupon si stanno evolvendo per andare incontro ai bisogni e desideri di una clientela sempre più varia ed esigente: si tratta di veri e propri “menù parlanti”, capaci di guidare la scelta del cliente dando voce alle tipologie di piatti offerti e alle diverse necessità personali”.