Pesche ripiene, la ricetta del dolce piemontese

 

Le pesche ripiene alla piemontese sono un classico dessert estivo da preparare quando le pesche, ovviamente, sono di stagione. E’ a base di amaretti, un biscottino tipico della regione del Nord Ovest e può essere consumato sia tiepido sia freddo, quindi è perfetto per essere preparato con largo anticipo per preparare una cena con gli amici in tutta tranquillità.

Le pesche ripiene alla piemontese
Le pesche ripiene alla piemontese

Gli ingredienti per realizzare le pesche ripiene alla piemontese sono:

– 4 pesche gialle
– 150 grammi di amaretti
– 30 grammi di burro
– 50 grammi di zucchero
-2 tuorli
– 2 cucchiai di amaretto
– 1 cucchiaio di cacao amaro

Preparazione

Lavate, asciugate e tagliate a metà le pesche, togliendo il nocciolo e la polpa intorno.

Sbattete i tuorli con 30 grammi di zucchero per ottenere una crema spumosa.

Sbriciolate gli amaretti con le mani e aggiungeteli insieme al cacao amaro e al liquore al composto di tuorli e zucchero.

Mescolate con cura.

Farcite le pesche con il composto ottenuto.

Mettete le pesche in una teglia imburrata cospargendole con lo zucchero avanzato e fiocchetti di burro

Cuocete in forno caldo a 180 gradi per 30 minuti.

Ricordatevi che le pesche fanno bene alla salute:

di Redazione