Pettole, ricetta della tradizione

Pettole, ricetta della tradizione: ecco come fare le pettole in casa per poter presentare in tavola un antipasto da leccarsi i baffi

Home > Cucina > Pettole, ricetta della tradizione

Le pettole sono una ricetta tipica della tradizione gastronomica pugliese. Abbiamo una variante dolce, da servire come dessert anche con ripieni golosi. Oppure c’è anche la variante salata, che, invece, può essere portata in tavola come antipasto, anche in occasione di pranzi e cene come quelle di fine anno.

Piccole palline di pasta lievitata che andranno poi fritte in olio caldissimo. Sono un antipasto davvero ghiotto, che può essere mangiato così com’è o accompagnato da altri ingredienti golosi e gustosi. Anche dolci se volete. Perché questo è un impasto base che ben si presta a mille preparazioni diverse.

Tempo di preparazione:

30 minuti

Tempo di cottura:

20 minuti

Dosi per:

6 persone

Occorrente:

  • 1 ciotola
  • setaccio per farina
  • casseruola
  • carta assorbente

Ingredienti:

  • 400 grammi di farina 00
  • 350 grammi di acqua tiepida
  • 3 grammi di lievito di birra
  • 10 grammi di sale
  • olio per friggere

Preparazione:

Per prima cosa dovete setacciare la farina in una ciotola.

A questo punto mettete il lievito disidratato in polvere al centro della vostra fontana.

Aggiungete un po’ di acqua per permettere al lievito di sciogliersi.

A questo punto continuate ad aggiungere acqua mentre mescolate con cura l’impasto con le mani.

Terminata tutta l’acqua e impastato per bene, potete aggiungere il sale.

Dovrete continuare a mescolare e impastare con le mani fino a quando non avrete ottenuto un composto liscio e morbido.

Ci vorranno una ventina di minuti.

Coprite la ciotola con della pellicola per alimenti.

Lasciate lievitare in luogo asciutto per far raddoppiare il volume.

Versate l’olio in una casseruola e fatelo arrivare a temperatura.

Prendete poco impasto per volta con un cucchiaio e tuffatelo nell’olio.

Friggete fino a quando non sono dorate.

Scolate e lasciate su carta assorbente.