Pizza fatta in casa: 12 errori che facciamo spesso

Pizza fatta in casa, gli errori più comuni che facciamo quando la prepariamo; alcuni potrebbero sembrare piccoli ma cambiano completamente il risultato

Home > Cucina > Pizza fatta in casa: 12 errori che facciamo spesso

Adesso che il tempo libero non manca, molte persone provano a dedicarsi alla cucina. Sperimentare ricette è divertente e la pizza fatta in casa è una di quelle più gettonate. Scopriamo insieme, però, quali sono i 12 errori che facciamo spesso preparando la pizza.

La pizza piace a tutti ed è un’ottima soluzione quando non sappiamo cosa fare per cena. Una telefonata e ci arriva a casa bella, fumante e saporita. Ma a farla in casa non è così semplice. Ci sono alcuni errori che facciamo quasi tutti quando prepariamo la pizza fatta in casa. Si tratta di errori che compromettono il risultato finale, privandoci del piacere di una vera pizza. Scopriamo insieme quali sono e come rimediare.

pizza

Partiamo con una lista degli errori più comuni per poi cercare di capire dov’è lo sbaglio e come rimediare. La pizza fatta in casa sarà sicuramente deludente se aggiungiamo acqua o farina sull’impasto per ammorbidirlo, se non usiamo la bilancia per pesare gli ingredienti, se mettiamo più farina di quella indicata nella ricetta per non far attaccare l’impasto. Non bisogna mai esagerare: acqua troppo calda o troppo fredda, mettere tutta la farina all’inizio o improvvisarsi chef usando ingredienti strani come latte, olio o bevande gassate. Possiamo rovinare la nostra pizza fatta in casa anche semplicemente non coprendola o coprendola con uno strofinaccio.

Ora cerchiamo di capire meglio i nostri errori e come possiamo rimediare:

1. Non pesare gli ingredienti con la bilancia

Questo è un grande errore che troppe persone fanno. Pesare ad occhio è la via più breve per trasformare un capolavoro in un flop.

farina-bilancia

Come rimediare? Semplice: non usate tazzine, tazze e cucchiaini ma sempre e solo la bilancia. Fidatevi solo della bilancia.

2. Aggiungere acqua sull’impasto duro per ammorbidirlo

Molti aggiungono acqua sull’impasto duro per ammorbidirlo ma questo è un grande errore. Quando ammassate, si forma la maglia glutinica. Se aggiungere l’acqua, la romperete, con conseguenze disastrose per la pizza.

Come rimediare? Lavorando l’impasto velocemente.

3. Aggiungere ulteriore farina per non far attaccare l’impasto

Aggiungere ulteriore farina perché l’impasto si attacca è uno di quei errori che commettiamo senza pensarci molto.

impasto-pizza-mani

Come rimediare? Se l’impasto si attacca basterà aumentare la velocità di lavorazione e poi lasciarlo riposare.

4. Aggiungere acqua troppo calda

Il lievito ha bisogno di calore per attivarsi ma questo non significa che dovete cuocerlo.

Come rimediare? Usare acqua calda ma non caldissima. La temperatura giusta? Per sapere qual è la temperatura ottimale dell’acqua per la pizza dovete fare un semplice calcolo matematico. Vi occorre rilevare 3 temperature:

a. la temperatura dell’aria dell’ambiente in cui andremo ad impastare la pizza
b. la temperatura della farina
c. la temperatura dell’impastatrice o il calore fornito dalle nostre mani, se impastiamo manualmente.

Dovete sapere che la temperatura che dovrà avere l’impasto finale è compresa tra i 22 e i 25° C.

Dobbiamo prendere una di queste temperature finali, ad esempio 24° C, moltiplicarla per tre. Il risultato sarà 72° C. Sommiamo a+b+c e il risultato lo sottraiamo a 72. Sarà quella la temperatura ottimale per l’acqua.

5. Aggiungere acqua troppo fredda.

Anche in questo caso faremo dei danni.

pizza-impasto

Come rimediare? Rifacendo il calcolo che vi abbiamo indicato sopra. Vi ricordiamo che nelle zone calde o d’estate, l’acqua fredda sarà il vostro alleato per raffreddare l’impasto che, altrimenti, potrebbe riscaldarsi troppo.

6. Aggiungere latte

Sappiamo che ad alcune persone potrebbe sembrare una buona idea ma non lo è. Niente grassi animali nell’impasto per la pizza.

Come rimediare? Lasciando il latte nella sua bottiglia!

7. Aggiungere olio sull’impasto

Anche questo è un grande errore che potrebbe compromettere la vostra pizza.

Come rimediare? State lontani dalla bottiglia di olio.

8. Aggiungere bevande gassate

Ci sono varie ricette on line ed alcuni siti suggeriscono le bevande gassate come ingrediente segreto per rendere l’impasto flagrante. No, No e poi No!

Come rimediare? Girate alla larga dalla bottiglia di Sprite o Seven Up.

9. Aggiungere tutta la farina all’inizio

La farina va inglobata lentamente, ammassando l’impasto per favorire la formazione della maglia glutinica.

Come rimediare? Con tanta pazienza…

10. Lasciare l’impasto non coperto durante la lievitazione

Questo è un grave errore che troppe persone fanno. L’impasto scoperto si seccherà!

 

Come rimediare? Copritelo!

11. Usare uno strofinaccio per coprire l’impasto

L’abbiamo visto troppe volte: le massaie finiscono di ammassare e poi coprono tutto con uno strofinaccio. Non si fa!

Come rimediare? L’impasto va conservato in un contenitore ermetico.

12. Aggiungere farina sull’impasto finito per non farlo attaccare

Lo fanno in tanti per non farlo attaccare ma è sbagliato. Si attaccherà comunque! Aggiungere farina diminuirà l’idratazione dell’impasto!

Come rimediare? Dovete lavorarlo bene e sarà perfetto!

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI