pizza

Pizza fatta in casa, la nuova passione degli italiani

La pizza fatta in casa torna a essere la moda food nelle case italiane.

Alzi la mano chi ama la pizza. E alzi l’altra mano chi ama la pizza fatta in casa. E’ una delle nuove manie degli italiani. Non una novità: chi si ricorda mamme e nonne che almeno una volta a settimana preparava una bella pizza da gustare in famiglia? Oggi la mangiamo al ristorante o la prendiamo da asporto, anche per la merenda del pomeriggio. Ma una volta si faceva in casa, con le proprie mani. Secondo una recente indagine, 14 milioni di italiani amano impastare la pizza a casa, con un trend in crescita.

Un’indagine commissionata a Doxa dall’associazione AssoBirra, ha svelato un interesse crescente per la pizza fatta in casa. Andare in pizzeria rimane la scelta per il 42% degli italiani, mentre riceverla già pronta a casa piace al 29%. Ma crescono i pizzaioli fai da te: il 22% ha paura di sbagliare i tempi di cottura, il 16% di bruciare l’impasto e il 18 di sbagliare le dosi, ma non si arrendono di fronte a questi piccoli errori.

Per il 52% la pizza è simbolo di convivialità e condivisione, oltre a essere un piatto forte della nostra tradizione culinaria. La pizza fatta in casa per eccellenza è la pizza margherita, seguita dalla prosciutto e funghi, dalla bufala e dalla marinara. Ma ognuno ha le sue preferenze. Come fare la pizza fatta in casa? Ecco i nostri consigli.

Pizza fatta in casa

Gli ingredienti della pizza fatta in casa sono 500 grammi di farina, 300 ml di acqua, 40 grammi di olio extravergine di oliva, 10 grammi di sale fino, 5 grammi di lievito di birra fresco (e poi passata di pomodoro, mozzarella, basilico e altri ingredienti per condirla).

La base per la pizza si impasta a mano, prima versando il lievito nell’acqua a temperatura ambiente per farlo sciogliere e poi aggiungendo la farina e versando l’acqua poco alla volta. Salate e continuate a impastare. Da ultimo l’olio. Quando l’impasto è omogeneo, fatelo riposare. Poi piegatelo e mettetelo in una ciotola coperto dalla pellicola per farlo lievitare. Quando ha raggiunto il doppio del volume iniziale, dividetelo a metà, infarinando il piano di lavoro, fate la piega e lavoratelo con le mani. Fate riposare per mezz’ora e poi stendetelo per preparare la pizza.

Pizza fatta in casa, consigli e trucchi

  1. La pizza va lavorata con calma. Potete anche preparare la base il giorno prima.
  2. Per far lievitare bene, sono necessari 10 grammi di lievito ogni chilo di farina. Più fate lievitare, più l’impasto è leggero.
  3. Potete mescolare le farine, magari usando quella integrale.
  4. Usate solo olio extravergine di oliva, anche per ungere la teglia dove la cuocerete.
  5. La passata di pomodoro va preparata a regola d’arte.
  6. Lo sapevate che la pizza fatta in casa va precotta solo con il pomodoro sopra e poi si aggiunge il resto? 5 minuti sono più che sufficienti.
  7. La pizza va cotta solo sopra, per far sciogliere la mozzarella.
Come si prepara il vin brulè

Come si prepara il vin brulè

Le etichette per la cucina da stampare

Le etichette per la cucina da stampare

5 cocktail da paura per Halloween

5 cocktail da paura per Halloween

Come rimediare alla besciamella liquida e gli errori da non fare

Come rimediare alla besciamella liquida e gli errori da non fare

La ricetta dello sformato di cavolfiore

La ricetta dello sformato di cavolfiore

Come fare il panettone

Come fare il panettone

La ricetta dei peperoni in barattolo con tonno e olive nere

La ricetta dei peperoni in barattolo con tonno e olive nere