Roberto Mannocchi, il re della pizza inglese

Non poteva che essere italiano il re della pizza inglese: chi è Roberto Mannocchi?

Home > Cucina > Roberto Mannocchi, il re della pizza inglese

Tutto il mondo va pazzo per la pizza. Il piatto della tradizione gastronomica partenopea non si è diffuso solo in tutto lo stivale, ma è riuscito a uscire fuori dai confini del nostro paese conquistando anche il palato più raffinato. In Inghilterra la pizza è molto amata, sia dagli espat italiani che vogliono sentire un po’ il sapore di casa, sia dagli inglesi stessi che ne apprezzano la ricetta tipicamente italiana. E non poteva che essere italiano il re della pizza inglese: Roberto Mannocchi ha ottenuto il PAPA, importante riconoscimento del settore nel Regno Unito.

Roberto Mannocchi

Roberto Mannocchi è un pizzaiolo romano di 41 anni. Cresciuto all’interno dell’API, ha studiato continuamente per poter realizzare ““un prodotto per le tasche di tutti che deve avere materie prime di ottima qualità, metodo di preparazione ed elevata digeribilità”. Questo è il segreto della sua pizza perfetta, che ha conquistato il Regno Unito.

Lo chef, infatti, è il Pizza Chef of the Year 2018. Ha ottenuto il premio PAPA, un prestigioso riconoscimento del settore che ogni anno viene consegnato oltremanica al migliore pizzaiolo, dall’associazione “Pizza, Pasta & Italian Food Association”, che dal 1977 promuove e sostiene il cibo Made in Italy nella terra di Sua Maestà la Regina Elisabetta II.

L’arte della farina mi ha sempre accompagnato fin da quando attendevo con ansia che mia madre sfornasse la pizza dal forno a legna di casa… è qualcosa di indescrivibile. Per arrivare qui ho lavorato tanto e spesso senza compensi. Il supporto della mia famiglia è stato fondamentale e oggi tutti questi sforzi sono stati ripagati. Da qui si riparte!

Roberto Mannocchi

Dopo quattro anni di grande impegno e duro lavoro oltremanica, il pizzaiolo è stato ripagato di tutti i suoi sforzi per promuovere all’estero una delle eccellenze italiane che tutto il mondo ci invidia. E tenta di copiarci con risultati decisamente scarsi o di dubbio gusto.

Complimenti al pizzaiolo italiano: nelle sue parole si legge proprio tutta la passione che mette dentro ogni pizza!