Rosti di patate

La tradizione trentina in chiave veg

 

Il rosti di patate è una ricetta tradizionale trentina. A base di sole patate che vengono grattugiate e poi fritte, è un piatto di festa. Immancabile nelle piazze e nelle feste di paese, nei menù dei ristoranti e nelle case, mette subito allegria e aria di festa.
È una sorta di frittella. Presente anche nella tradizione svizzera, è spesso accompagnato a salumi e formaggi oppure, nella versione dolce, a composta di frutta.
E’ decisamente un piatto calorico che può essere proposto come aperitivo o consumato come contorno.
Per un effetto cromatico, possiamo prepararlo anche con le patate viola, alternandolo a quello con patate a pasta gialla. In una versione vegetariana, possiamo servire il nostro rosti di patate al naturale oppure accompagnandolo a hummus di ceci e salse come quella fresca a base di yogurt e erba cipollina, che ben stempera la frittura.

BIGODINO rosti 2 copia

Il rosti di patate

In alternativa, per un rosti di patate più leggero, possiamo cuocere le nostre frittelle anche al forno.
La lista della spesa è davvero ridottissima ed è un vero passepartout anche in caso di ospiti inattesi o per concederci qualcosa di sfizioso in pochissimo tempo e con facilità.

Dosi:

4 persone

Tempi di preparazione:

20 minuti

BIGODINO rosti copia

Un contorno della tradizione a base di patate

Tempi di cottura:

5 minuti per ogni frittella

Cosa serve:

grattugia, tagliere, coltello, paletta per fritto, piatto, padella

Ingredienti:

2 patate a pasta gialla
2 patate a pasta viola (vitellotte)
500 ml olio di mais
200 gr di yogurt di soia al naturale
erba cipollina
sale, pepe

BIGODINO rosti 1 copia

Una crema allo yogurt aiuta ad alleggerire la frittura

Procedimento:

Lavate e strofinate le patate. Grattugiate le patate finemente.  Tenete separate le patata a pasta gialla da quelle a pasta viola.

Scaldate l’olio nella padella e, appena caldo, formate dei “mucchietti” e premeteli per compattarli. Tuffateli nell’olio e cuoceteli 3 minuti per lato, in modo tale da dorarli uniformemente.

Scolarli e trasferirli su un piatto coperto con carta da cucina.

Proseguite fino a terminare tutte le patate.

Nel frattempo preparate la salsa allo yogurt mescolandolo con un cucchiaino di olio extravergine di oliva, l’erba cipollina tritata finemente e un pizzico di sale.

Servite i rosti di patate con la crema allo yogurt

Buon appetito!

 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Il coscio di cinghiale al forno - La ricetta originale di Obelix

Il coscio di cinghiale al forno - La ricetta originale di Obelix

La ricetta dei peperoni in barattolo con tonno e olive nere

La ricetta dei peperoni in barattolo con tonno e olive nere

Latte di suocera: cos’è e quanti gradi ha

Latte di suocera: cos’è e quanti gradi ha

10 cose che devi comprare se ami le conserve fatte in casa: le più utili e facili da usare

10 cose che devi comprare se ami le conserve fatte in casa: le più utili e facili da usare

Cosa fare con le uova di Pasqua

Cosa fare con le uova di Pasqua

La ricetta della torta all'uva fragola

La ricetta della torta all'uva fragola

Gnocchi fatti in casa alla ricotta e curcuma

Gnocchi fatti in casa alla ricotta e curcuma