Spaghetti alla Nerano

 

Oggi vi propongo una ricetta di un primo piatto tipico della tradizione culinaria italiana: gli spaghetti alla Nerano. Amati soprattutto dalla cucina campana, oggi gli spaghetti alla Nerano sono apprezzati in tutta Italia.
La caratteristica fondamentale di questo primo piatto è il tipo di formaggio usato ovvero il provolone del monaco, che si scioglie durante la mantecatura regalando cremosità al piatto e amalgamandosi perfettamente con le zucchine a rondelle fritte.

spaghetti-alla-nerano-1-contemporaneo-food
Spaghetti alla Nerano

Le tecniche per preparare gli spaghetti alla Nerano sono diverse: c’è chi sceglie una doppia cottura per le zucchine e chi si limita a friggerle cospargendole poi di piccoli fiocchi di burro.

Personalmente ho applicato una piccola variante sul tema per rendere questo piatto più leggero senza intaccare la sua bontà: le zucchine in questo caso specifico verranno semplicemente fritte e poi unite al formaggio provolone del monaco fuso.

Vi lascio quindi alla ricetta degli spaghetti alla Nerano augurandovi come al solito “che la creatività sia con voi!

spaghetti-alla-nerano-4-contemporaneo-food
Un primo piatto estivo e goloso

Tempi di preparazione:

15 minuti

Tempi di cottura:

20 minuti

Dosi per:

4 persone

Cosa ti occorre:

padella per friggere

Ingredienti:

350 gr spaghetti

250 gr provolone del monaco

zucchine

n.1 spicchio di aglio

q.b. basilico

q.b. sale e pepe nero

q.b. olio per frittura e per mantecatura

Procedimento:

spaghetti-alla-nerano-3-contemporaneo-food
Un primo della tradizione partenopea

Per prima cosa mettere l’acqua della pasta a bollire.

Nel frattempo tagliare le zucchine a rondelle tutte uguali e procedere a friggerle in abbondante olio con lo spicchio d’aglio.

Scolare le zucchine e lasciarle su un foglio di carta assorbente.

Cuocere gli spaghetti.

In una padella sistemare poco olio e unire parte delle zucchine: scolare al dente gli spaghetti e unirli alle zucchine.

Aggiungere il provolone del monaco grattugiato e un po’ di acqua di cottura e procedere alla mantecatura.

Da ultimo aggiungere la restante parte delle zucchine, poco basilico, aggiustare di sale e di pepe e servire subito.

di Cristina Saglietti