Tarte tatin di pomodori e burrata

Un guscio croccante che racchiude tutto il sapore dell'estate

 

La tarte tatin di pomodori è il mio salva cena estivo proprio perché è pronta in poco tempo e con tre semplici ingredienti riesco a preparare un piatto unico sfizioso che piace sempre a tutti.
Per questa ricetta non si richiedono abilità culinarie particolari: l’unico accorgimento per avere una tarte tatin croccante è quello di salare i pomodori dopo la cottura così che perdano l’acqua di vegetazione che altrimenti bagnerebbe la sfoglia.
Servite la tarte tatin tiepida o fredda: in alternativa alla burrata potrete utilizzare dei formaggi freschi come il caprino o la ricotta oppure la mozzarella.
Se siete dei tipi pigri e non volete spellare i pomodori, vi suggerisco di utilizzare dei ciliegino o dei datterini che hanno la buccia molto sottile, comunque vista la stagione sperimentate e provate a preparare la vostra tarte tatin con i pomodori che più preferite.

tarte tatin di pomodori
Tarte tatin di pomodori

Cosa serve:

una teglia

Ingredienti:

1 confezione di pasta sfoglia stesa tonda
1 kg di pomodori
1 burrata
qualche fogliolina di basilico
sale e pepe
olio extravergine di oliva

tarte tatin di pomodori oriz
Tarte tatin di pomodori

Procedimento:

Tuffate i pomodori in acqua bollente salata per 1 minuto, scolateli e tuffateli in acqua e ghiaccio, eliminate la pelle e i semi quindi divideteli a metà.

Ungete una teglia con l’olio extravergine di oliva e disponete i pomodori su tutta la superficie, ricopriteli con la pasta sfoglia “rimboccandola” verso l’interno della tortiera. Bucherellate la pasta, per evitare che si gonfi in cottura, con i rebbi di una forchetta quindi infornate a 200°C per circa 20 minuti o finché la sfoglia non sarà ben dorata.

Fate riposare la tarte tatin per 5 minuti poi capovolgetela su un piatto da portata.
Completate la tarte tatin con un filo d’olio extravergine, foglioline di basilico fresco, il sale e la burrata.