Come creare un’oasi in miniatura

 

Il design e il giardinaggio possono trovare finalmente una conciliazione grazie alla creazione di queste incredibili oasi in miniatura, facilmente realizzabili con il fai da te.
Costruire il proprio mini eco sistema non è mai stato più semplice con pochi e rapidi passi: sperimentare, aggiungendo i tipi di piante che si preferiscono, sarà un gioco da ragazzi con la nostra guida, che vi mostrerà come creare un’oasi in miniatura da porre sui mobili o sui tavoli del vostro salone!

Oasi in miniatura

Ecco tutto il necessario per creare un’oasi in miniatura:

– Una manciata di semi di sedo
– Una fioriera
– Della torba
– Tre sacchetti di sabbia di colori diversi
– Una ciotola
– Un vaso di vetro o un bicchiere
– Del muschio misto
– Una pipetta
– Un cucchiaio lungo
– Un pezzo di carta
– Un pezzetto di legno

occorrente oasi in miniatura
Occorrente per l’oasi in miniatura

Dovrete iniziare inserendo la torba all’interno di una piccola ciotola. Quindi bisognerà versare dell’acqua, affinché la sostanza aumenti le proprie dimensioni, per consentire alle piantine di crescere in lunghezza e in larghezza. Dopo aver letteralmente sommerso la torba con dell’acqua, dovrete lasciare il tutto riposare per circa 30 minuti.

Quando noterete che la torba ha raggiunto le giuste dimensioni, potrete finalmente inserirla, con l’aiuto di un cucchiaio, all’interno di una piccola fioriera di avviamento. Quindi spargete su di essa i piccoli semini di sedo.

Torba

Con acqua e tanta parsimonia riuscirete a far spuntare le vostre piccole piantine in circa una settimana, ma ci vorrà almeno un  mese per superare il periodo critico della germinazione e far sì che i vegetali si addensino.

E’ necessario in questo periodo mantenere il terreno abbastanza umido, rimuovendo però l’acqua in eccesso.

Semi di sedo e crescita

Una volta che il sedo si sarà finalmente addensato, potrete creare la vostra piccola oasi con facilità. L’assemblaggio inizia con l’inserimento della sabbia all’interno del vaso di vetro trasparente o del lungo bicchiere di plastica, per creare una base solida alla fioriera.

Sabbia

Dopo aver creato una base poco più alta di un pollice, potrete posizionare con delicatezza la vostra fioriera colma di fiori all’interno del contenitore di vetro.

Sabbia e fioriera

Una volta fatto, dovrete continuare a inserire la sabbia, alternando i diversi colori in modo che l’effetto risulti incredibile dall’esterno. Se avete paura di gettare fortuitamente la sabbia all’interno della fioriera, procuratevi un piccolo pezzo di carta e rivestite completamente la pianta. Continuate a inserire la sabbia di diversi colori, aiutandovi magari con un cucchiaio per essere più precisi.

Sabbia e creazione oasi

Prendete poi un bastoncino di legno e realizzate linee o ghirigori per rendere ancor più particolare la sabbia, che con il procedere del lavoro sembra somigliare sempre di più a un arido deserto, in cui però cresce rigogliosa della miracolosa vegetazione.

Modellamento della sabbia

Continuate a versare la sabbia all’interno del bicchiere, fino a quando la fioriera non sarà scomparsa completamente dalla vostra vista.

Sabbia

Adesso potrete inserire del pezzetti di muschio nelle aree rimaste spoglie di vegetazione, per creare un effetto pieno e rigoglioso. Nei giorni successivi dovrete naturalmente continuare a irrigare la vostra oasi in miniatura, aiutandovi con una pipetta colma d’acqua.

Oasi in miniatura e drenaggio

Assicuratevi di tenere lontana la vostra oasi in miniatura dalla luce diretta.

Oasi in miniatura
Oasi in miniatura

Credit photos: HonestlyWTF

di Clarissa Cusimano