Come venivano costruite le piramidi egiziane

Come venivano costruite le piramidi egiziane? Ecco cosa hanno scoperto recentemente degli studiosi!

Home > Design > Come venivano costruite le piramidi egiziane

Come venivano costruite le piramidi egiziane? Sicuramente è una domanda che si fanno tutti i bambini, dalla scuola primaria, quando scoprono questa meraviglia del mondo, fino alle scuole medie. Ma non solo i bambini, perché tutti in realtà sono curiosi di capire come degli uomini, secoli fa, con tecnologie praticamente pari a zero, sono riusciti a costruire monumenti di questa importanza. Oggi un nuovo studio getta le basi per capire come vennero costruite le piramidi in Egitto.

Per secoli studiosi e archeologi si sono posti questa domanda: come sono state costruite le piramidi migliaia di anni fa a Giza? Come hanno fatto gli uomini a realizzare delle opere così imponenti? Come hanno fatto a trascinare quelle pietre gigantesche ed enormi per formare quella che sarebbe stata l’estrema dimora di faraoni e altre personalità importanti?

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Liverpool e dell’Istituto francese del Cairo per l’archeologia orientale hanno forse scoperto l’arcano, svelando di fatto un mistero che ci portiamo dietro da millenni. Hanno infatti scoperto i resti di una rampa di 4.500 anni fa, all’interno di una cava di alabastro. Le piramidi sono state costruite con un sistema di rampe all’avanguardia?

Nella cava di Hatnub, che risale regno del faraone Khufu, colui che chiese che fosse realizzata la Grande Piramide di Giza, uno dei posti da dove si gode di uno dei tramonti più belli del mondo, è stata trovata una rampa che ha fatto capire ai ricercatori che forse il segreto delle piramidi fosse tutto lì. In una rampa, ma come funzionava?

Come venivano costruite le piramidi egiziane

In pratica queste rampe erano affiancate da una slitta e dei pali di legno ai lati, grazie a delle corde i lavoratori riuscivano a sollevare i possenti blocchi di alabastro dalla cava per pendii che erano anche molto ripidi. Anche in passato si era parlato di rampe, ma la scoperta getta una nuova luce su come veniva usato questo sistema.

Pensate che le pendenze potevano essere anche del 20%, molto più di quello che si credeva prima. Grazie a questa scoperta i ricercatori possono andare avanti nel loro studio delle piramidi egiziane, che cominciano a non essere più così misteriose, anche se sempre affascinanti.